Di terra e di luce

Enzo Braschi

Editore: Barbera
Collana: No limit
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 30 ottobre 2008
Pagine: 412 p., Brossura
  • EAN: 9788878992528
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
All'età di nove anni James vede morire in un tragico incidente l'amica Sarah, poco più giovane di lui. Una morte di cui si sente responsabile e il cui ricordo lo inchioda anche ora che è un brillante professore universitario. Finché un giorno, come spinto da una voce interiore, decide di mollare tutto e partire per il South Dakota, determinato a raggiungere il Crazy Horse Memorial, il monumento a Cavallo Pazzo, che ha visto poco prima in una trasmissione televisiva. Viaggia tutta la notte, attraversa tre stati, si ferma solo per fare il pieno di benzina e di caffè. Arrivato a destinazione, si imbatte in Wanbli Cante, un medicine man lakota che sostiene di averlo visto in una visione e di essere arrivato fin lì solo per incontrarlo. Sotto la guida di Wanbli Cante e attraverso un lungo apprendistato James compierà una vera e propria discesa dentro se stesso e finirà per ritrovare Sarah, anche se non gli sarà facile riconoscerà a prima vista. Ma finirà anche per scoprire molto di più.

€ 4,95

€ 9,90

Risparmi € 4,95 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    20/10/2017 08:50:18

    illeggibile, per me (lo ritengo una stupidaggine)

  • User Icon

    Roger

    08/07/2009 19:45:07

    Braschi indubbiamente sa scrivere e la storia è interessante. Peccato per quella che ritengo anch'io una inutile forzatura nel legare mondo dei nativi americani con teorie sugli extraterrestri. Il romanzo ne soffre non poco

  • User Icon

    matteo

    12/02/2009 09:25:27

    Carino. La storia scorre bene. Forse un pò forzata la connessione fra spiritualità Lakota e vita extraterrestre. Ma non sono molto ferrato in materia: cercherò di aggiornarmi. Magari con un saggio di Braschi.

  • User Icon

    Ennio Piccaluga

    07/04/2007 23:46:03

    Ci sono tra noi dei bambini che parlano come adulti, che apprendono con una rapidità straordinaria e sembra che sappiano già tutto. Chi non ne conosce almeno uno alzi la mano. L’umanità ha registrato un progresso scientifico, negli ultimi trent’anni, come mai è avvenuto nei centomila anni precedenti, in un’epoca in cui il nostro pianeta rischia di non essere più in grado di supportare la vita come la conosciamo. Chi sta guidando la nostra evoluzione? Enzo Braschi, sotto l’apparenza di un romanzo con il fascino dell’ignoto e dell’esotico, ci rivela dei segreti custoditi per millenni dai nativi americani. Quelli che impropriamente chiamiamo indiani sono forse gli unici sopravvissuti tra i depositari di messaggi giunti dalle stelle che noi, “portatori di civiltà”, abbiamo cercato in ogni modo di confinare nell’oblio. Il testo, apparentemente misterioso nel suo esordio, giunge ad un finale tanto inaspettato quanto straordinario. Altro che Codice da Vinci: le verità contenute nel romanzo “Di Terra e di Luce” sono, senza mezzi termini, molto più incisive e coinvolgenti. La sceneggiatura per un film di grande levatura è già tutta contenuta nel libro. Un regista che leggesse questo libro non dovrebbe farsi sfuggire una simile occasione. Enzo Braschi ci apre, con un profondo e godibile romanzo, le porte di una verità che cerchiamo da tempo. Chi avrà il coraggio di entrare?

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione