Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

copertina

Il Diario di Guerra del Soldato Benito Mussolini

Benito Mussolini

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: in digitale
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 88,83 KB
  • EAN: 9780244680244

€ 0,79

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Tutti sappiamo che la guerra non porta niente di buono, ma questo non vuol dire che dobbiamo dimenticare tutto ciò che accadde in quegli anni. Gli scritti d'epoca lasciati dai protagonisti e testimoni di quell'orrendo crimine ci possono far riflettere sull'orrore della Guerra. Benito Mussolini scrisse vari libri, tra cui questo molto interessante. Il libro che state per leggere è una versione integrale del Diario di Guerra scritto tra il 1915 e il 1917. Questo Diario del Duce è molto interessante per capire la personalità di quest'uomo che, benché se ne dica, fece grande l'Italia con le sue leggi ancora oggi in vigore nell'ordinamento giuridico Italiano.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Benito Mussolini Cover

    Nata a Dovia di Predappio, in provincia di Forlì, conseguì il diploma di maestro elementare. Iniziò la carriera politica con l'iscrizione al PSI. Fondatore del fascismo, salì al potere con la forza dopo la marcia su Roma del 1922. Assunti poteri dittatoriali, governò il Paese per un ventennio, fino all’alleanza con la Germania di Hitler e alla sconfitta nella Seconda guerra mondiale. Catturato dai partigiani il 27 aprile 1945, venne fucilato il giorno seguente. Approfondisci
Note legali