Diario di un vecchio pazzo

Junichiro Tanizaki

Editore: Bompiani
Collana: Tascabili
Edizione: 3
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 23 marzo 2000
Pagine: 163 p., Brossura
  • EAN: 9788845243752
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
L'autore del diario è un vecchio stanco e ammalato, che non rinuncia però ai piaceri della vita e si riaccende di passione nei confronti della nuora, una donna giovane e bella, che per interesse o sadismo fa quasi impazzire il vecchio, conducendolo lentamente alla morte. Ma quest'ultima arriva attesa e quasi addolcita dai sottili giochi erotici che uniscono i due personaggi in un rapporto ambiguo, al di là di ogni schema, e al vecchio rimane il tempo di chiedere, così come fa il condannato con l'ultimo desiderio che sulla tomba venga posto il calco dei piedi della giovane nuora, quei piedi bianchi, sottili, sensuali, che lo avevano acceso di desiderio e che, in questo modo, lo faranno soffrire e godere anche nella tomba.

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fiore di Neve

    28/06/2011 12:50:07

    Storia triste! Per lo più incentrata sui disturbi dell'età, condita con diagnosi, prognosi, medicine, cure, ospedali. Semplicemente descrittivo di fatti e sensazioni, con qualche imbeccata erotica che forse pochi saprebbero cogliere e/o apprezzare.

  • User Icon

    eli

    20/02/2005 20:06:58

    questa storia è magistralmente descritta e profondamente vera...tipicamente giapponese nello scavare nelle relazioni ambigue tra le persone e nella descrizione dei personaggi, più che del protagonista,della giovane nuora. Mi dispiace che la recensione stampata in quarta sottolinei la componente erotica, che nel libro non è preminente, fuorviando il potenziale lettore che lo rimette un tantino turbato e rischi da rimetterlo sullo scaffale.

Scrivi una recensione