Il diario segreto di Laura Palmer

Jennifer Lynch

Traduttore: R. Rambelli
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 aprile 2017
Pagine: 251 p., Brossura
  • EAN: 9788804675921
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,21

€ 8,62

€ 11,50

Risparmi € 2,88 (25%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    marcostraz

    31/05/2017 16:09:31

    Il libro in sè non è granchè, però è un piacevole ritorno in un mondo magico come quello di Twin Peaks, trovando piccole apparizioni di quasi tutti i personaggi della serie...ovviamente consigliato più che altro ai fan della serie...

  • User Icon

    DAMIANO

    29/05/2017 15:32:40

    UN LIBRO ECCELLENTE FIRMATO DA JENNIFER LYNCH CHE RIPORTA LE CONFESSIONI DELL'ADOLESCENTE PIU' FAMOSA DEL MONDO CON TUTTE LE SUE DICHIARAZIONI MISTERIOSE SULLA SUA VITA MOVIMENTATA. UN THRILLER PSICOLOGICO CHE CATTURA IMMEDIATAMENTE L'ATTENZIONE DEI LETTORI. LO STRACONSIGLIO!

Scrivi una recensione
22 luglio 1984

Caro diario, mi chiamo Laura Palmer e da tre minuti ho compiuto ufficialmente i dodici anni! È il 22 luglio 1984 ed è stata una giornata meravigliosa! Tu sei stato l'ultimo regalo che ho aperto e non vedevo l'ora di salire in camera mia per cominciare a parlarti di me e della mia famiglia. Mi confiderò con te. Prometto di raccontarti tutto quel che succede, tutto quello che provo, tutto quello che desidero. E tutto quello che penso,. Ci sono certe cose che non posso dire a nessuno. Prometto di dirle a te. Comunque, quando questa mattina sono scesa a colazione, ho visto che mamma aveva appeso i festoni in tutta la casa e persino papà aveva messo uno di quei buffi cappellini di carta e per un po' ha suonato il kazoo. Credevo che io e Donna non avremmo più smesso di ridere a crepapelle! Oh, Donna è la migliore amica che ho al mondo. Di cognome si Hayward, e suo padre, il dottor Hayward, mi ha aiutata a venire al mondo esattamente dodici anni fa! Non riesco a credere di avercela fatta. A tavola mamma ha pianto perché dice che, prima che me ne accorga, sarò diventata una donna. Già, sicuro. Passeranno anni prima che mi vengano le mie cose, questo lo so. È matta se crede che diventerò grande in un baleno, soprattutto se continua a regalarmi animali di peluche per il mio compleanno. Oggi è andato tutto come volevo io.