I diavoli della Zisa

Luca Filippi

Editore: Leone
Collana: I leoncini
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 01/05/2009
Pagine: 80 p.
  • EAN: 9788863930115

€ 5,10

€ 6,00

Risparmi € 0,90 (15%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    24/02/2018 22:11:09

    Nel 2008 un gruppo di ricercatori ha il compito di analizzare i resti di Federico II. All'apertura del sarcofago, di prezioso porfido rosso, situato nella cattedrale di Palermo, accanto alla salma dell'imperatore vengono trovate le ossa di altri due personaggi. E' un mistero. Per spiegare la loro presenza, nel monumento funebre, l'autore fa un balzo all'indietro nel tempo, fino all'anno Domini 1342 e ci racconta cosa accadde in quel tempo lontano e a chi appartengono i due cadaveri misteriosi. Una piacevole favola, niente di più, in cui si incontrano personaggi storici e personaggi di fantasia. E i diavoli della Zisa? Essi sono dipinti in una volta del palazzo, dove si incontrava il re di Sicilia con la sua amante, e a contarli, i diavoli, dice la leggenda, portava male.

  • User Icon

    FabCat

    04/07/2013 23:16:03

    Una settantina di pagine molto intense, nelle quali storia e invenzione si intrecciano con eleganza ed equilibrio. Sicuramente leggerò i romanzi più corposi e recenti di questo autore.

  • User Icon

    lella52

    17/01/2010 18:23:53

    Questo romanzo corto di Luca Filippi è uno di quei libri che ti godi in un pomeriggio di relax perché avvincente, scorrevole, mai noioso. Lo stile dello scrivere è preciso e non prolisso, i personaggi tratteggiati nella misura in cui l’autore poteva permettersi di farlo in un romanzo breve, la storia ben costruita e le descrizioni concise, ma curate. C’è quasi da rimpiangere che Luca non abbia scritto questa storia “allungandola” per la gioia di noi lettori!

  • User Icon

    Sama

    24/06/2009 18:06:42

    Un cortoromanzo da leggere tutto d'un fiato, lasciandosi trasportare dal passato al presente con estrema semplicità di immedesimazione. L'accuratezza storica e scientifica con cui è scritto non sacrifica minimamente il colore emotivo del romanzo che appare intenso e vibrante. Una piacevole scoperta per gli amanti del noir storico.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione