Il dicembre del professor Corde

Saul Bellow

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788804482512
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuseppe Russo

    11/06/2015 16:19:46

    Più che l'elaborazione di un lutto, direi che il tema principale di questo romanzo di Bellow è la dolorosa accettazione della fine di qualcosa: di un'epoca, di un modo di funzionare dei rapporti sociali, di un sistema di valori ai quali ci si era abituati (e non senza sforzo). La morte della suocera, che costringe il decano Corde a trascorrere alcune settimane di un gelido dicembre nella Bucarest di fine anni '70, è una diversa declinazione del tema che lo coinvolge personalmente: la leggerezza del male nella sua Chicago, dove ormai si uccide per delle sciocchezze o per capriccio. Un mondo sta sparendo, anzi più di uno, la cortina di ferro si è arrugginita, la metropoli di Al Capone e del massacro di S. Valentino non esiste più, e la sensazione di disorientamento che si impadronisce del fine intellettuale lo costringe a prendere atto del suo essere ormai fuori dal proprio tempo. «La verità dovrebbe avere un certo stile» (p. 271), ma ormai è da un bel po' che non ce l'ha più.

  • User Icon

    Patroclo

    31/01/2010 09:38:06

    un Bellow particolarmente faticoso; il romanzo é nato evidentemente in un momento e da esigenze particolari, letto a molti anni di distanza si fa fatica a capire il come, il cosa e il perché, e il tutto appare (anche a causa della traduzione) particolarmente datato. poi come sembre Bellow mette in un paio di pagine idee che ad altri scrittori basterebbero per un romanzo intero, detto questo non é sicuramente il miglior Bellow né quello da cui iniziare se di lui non si é letto nulla

  • User Icon

    Paola

    30/08/2008 21:44:38

    Ho trovato interessante il doppio binario di due ambienti così diversi, Chicago e la Romania, e la descrizione del rapporto di Corde con la suocera morente. La lettura però non è sempre scorrevole, soprattutto la prima metà del libro mi è sembrata un po' pesante e ripetitiva, non sempre chiara. Non conoscevo l'autore prima, per cui non ho familiarità con lo stile e le tematiche.

  • User Icon

    sergio

    24/04/2006 12:51:57

    praticamente illeggibile: sono arrivato in fondo facendo violenza a me stesso. Un coacervo di idee slegate, un continuo citare fonti ed autori classici per lo più a sproposito: una vera delusione

  • User Icon

    giuseppe

    06/06/2003 10:49:35

    Bellow è un gigante. In ogni pagina di questo libro, come di tutti i suoi libri, si trova almeno una frase fulminante. E' di una profondità non rintracciabile altrove, forse è troppo profondo. Invita all'osservazione, all'interpretazione, alla fantasia sugli umani e sulla società che li accomuna.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione