Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social - Jaron Lanier - copertina

Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social

Jaron Lanier

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Francesca Mastruzzo
Editore: Il Saggiatore
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 21 giugno 2018
Pagine: 211 p., Brossura
  • EAN: 9788842825166

12° nella classifica Bestseller di IBS Libri Società, politica e comunicazione - Politica e governo - Controllo politico e libertà

Salvato in 220 liste dei desideri

€ 9,50

€ 10,00
(-5%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social

Jaron Lanier

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social

Jaron Lanier

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social

Jaron Lanier

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 9,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I segreti più profondi della Cia e dell'Nsa sono stati hackerati e resi pubblici, più di una volta. Ma stai certo che da nessuna parte, nemmeno nel dark web, troverai una copia dell'algoritmo di ricerca di Google o dell'algoritmo del feed di Facebook. Oggi questi algoritmi determinano l'andamento della vita umana sul nostro pianeta. Jaron Lanier, informatico della Silicon Valley, pioniere della realtà virtuale, non ha nessun account social. In "Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social" spiega perché non dovresti averne nemmeno tu. Google e Facebook, insieme a Instagram, WhatsApp - cioè di nuovo Facebook, Twitter e gli altri social, costituiscono l'impero della modificazione comportamentale di massa. Tirano fuori il peggio di te, spingendoti a manifestazioni d'odio di cui non ti pensavi neppure capace; ti ingannano con una popolarità puramente illusoria; ti spacciano dopamina a suon di like, intrappolandoti nella schiavitù della dipendenza. Distorcono il tuo rapporto con la verità e degradano la tua capacità di empatia, disconnettendoti dagli altri esseri umani anche se ti senti più connesso che mai. Corrompono qualsiasi politica che ambisca a dirsi democratica e devastano qualsiasi modello economico che non sia fondato sul lavoro gratuito. Inoltre - e questa è la cosa che ti scoccia di più, se ci pensi - si arricchiscono infinitamente vendendo tutti questi dati agli inserzionisti (che sarebbe più corretto chiamare manipolatori attivi della società e della natura umana), plasmando la tua volontà attraverso pubblicità targettizzate; e lo fanno attraverso algoritmi che spiano e registrano qualunque cosa tu faccia. I benefici che ti danno i social media non controbilanceranno mai le perdite che subisci in termini di dignità personale, felicità e libertà di scelta. Jaron Lanier ci mette in guardia: questo totalitarismo cibernetico ci distruggerà. Internet non è il male, ma va ripensato profondamente. Compi un gesto che spinga le tech company a cambiare, non resterai tagliato fuori dal mondo. Riprenditi il controllo della tua vita. Cancella subito tutti i tuoi account social.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,88
di 5
Totale 8
5
3
4
2
3
2
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Sandro G 74

    27/11/2020 09:10:01

    Sulla forma estetica del linguaggio usato dall'autore, concordo con la precedente recensione, sul messaggio del testo invece, APPROVO PIENAMENTE, basta leggere la sinossi per farsi un'idea chiara su questa infernale, subdola manipolazione delle coscienze e dei comportamenti umani. I cosiddetti leoni da tastiera, gli odiatori seriali, sono un classico esempio, il frutto odioso dei manipolatori occulti, ma anche se la gente sospetta del diabolico gioco, in fondo questo piace a chiunque, l'effimero scambiato per sostanziale, l'empatia che si dissolve lentamente sovrastata da un individualismo abilmente mascherato da "social". Provate ad immaginare i futuri scenari, non vedo nulla che possa far pensare positivamente.

  • User Icon

    Bookworm

    23/09/2020 22:02:27

    Contrariamente a quello che affermano gli altri, a mio parere questo libro non è scritto in maniera chiara, soprattutto se si considera che alcuni lettori potrebbero non essere bene informati su Facebook e gli altri social network (magari, come me, non li utilizzano proprio) e quindi potrebbero capire metà delle cose menzionate e non spiegate. Inoltre si vede che l'autore non fa lo scrittore di professione (o se è per questo, che non ha fatto nemmeno tanti temi argomentativi quando andava a scuola) altrimenti saprebbe come organizzare meglio la struttura degli argomenti che vuole proporre (attenendovisi, non saltando di palo in frasca!) e non userebbe un linguaggio fondamentalmente del parlato. A me è sembrato che il suo modo di esprimersi fosse proprio della persona che vuole dirti le cose in maniera diretta proprio per convincerti, ma che, anche sforzandosi, non riuscirebbe a creare un discorso lungo. Tutti questi punti a sfavore impediscono quindi al testo di essere indirizzato anche a chi di Facebook non capisce nulla perché non ce l'ha, ma che magari stava pensando di iscriversi; a mio parere questo libro dovrebbe rivolgersi anche a quelle persone, proprio perché chi non ha Facebook oggi potrebbe averlo domani, mentre invece si dovrebbe evitare di ritrovarsi in questa situazione. Questo autore compare anche nel documentario The Social Dilemma, dove invece tutto è davvero spiegato in modo chiaro e si nota subito l'ottimo lavoro della regia.

  • User Icon

    Loki

    18/05/2020 13:47:24

    Libro bellissimo ed illuminante. Spiega chiaramente cosa c'è dietro il mondo "buio e malato" dei social network. Non sono strumenti di comunicazione gratuita, ma molto altro. Dati alla mano, è preciso nel fornisce ottime analisi sociali ed economiche. Libro consigliatissimo, anche per promuovere un'utenza internet più libera, consapevole e quindi più intelligente.

  • User Icon

    mimmo

    14/05/2020 16:28:51

    ottimo libro. molto chiaro nell'esposizione di concetti magari non sempre facili da spiegare. mi piace il fatto che nonostante sia un libro piccolo, è molto completo nell'esposizione. non ti lascia quella sensazione di non detto, come se avesse solo accennato qualche argomento e scritto meglio altri. in questo libro tutto ciò che viene trattato viene spiegato bene e completamente. devo dire la verità mi ha dato molta più consapevolezza sulla mia vita online

  • User Icon

    Andrea

    13/05/2020 22:47:47

    Nonostante il titolo e l’impostazione del testo, questo libro è un ottimo modo per capire come funzionano davvero le piattaforme social. Il messaggio dell’autore è chiaro fin dal titolo appunto, e sostiene i suoi punti con argomenti soliti, ma consiglio di leggere il libro a prescindere da questi aspetti. È un ottimo modo, semplice e rapido, per capire come funziona gran parte del mondo di internet contemporaneo.

  • User Icon

    Derutigliano

    01/08/2019 22:50:17

    Interessante la prima parte

  • User Icon

    Valentina

    16/03/2019 08:37:32

    Ottimo libro, scritto in maniera chiara e nemmeno inutilmente prolissa. Un'occasione per riflettere sulla nocività dei social, e solo una persona in malafede può interpretarlo come un astio assoluto. Secondo me Lanier relativizza molto il discorso perché parla degli effetti di questi social, così come sono stati pensati e come li vediamo tutti i giorni, ma poi si apre a qualsiasi cambiamento che li includa. Lui mette in guardia da questi social, quelli attuali, non dai social in quanto tali. Leggerci altro è assoluta malafede. Ed è un fatto - ci sono dati alla mano, inchieste, dimissioni, audizioni al senato americano ecc. - che abbiano avuto e abbiano ancora influenza sui processi elettorali, di cui Trump è solo un esempio.

  • User Icon

    Luigi

    08/10/2018 08:13:07

    Condivido l'impostazione generale e l'invito accalorato a liberarsi dei social, anche se ci sono a mio avviso eccessi di allarmismo in alcune pagine, cedimenti al politicamente corretto (come l'avversione preconcetta a Trump e l'adesione alla teoria complottista che vede in Putin il male assoluto). Non mi è piaciuto nemmeno un certo indulgere al turpiloquio.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
Note legali
Chiudi