Dio, il diavolo e la Mosca nel grande caldo dei prossimi mille anni

Sebastiano Vassalli

Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 20 maggio 2008
Pagine: 140 p., Rilegato
  • EAN: 9788806194208
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
"Il germe della stupidità, a dire il vero, era presente nel mondo da milioni di anni, e anche nell'albero genealogico del giudice di corte d'appello Erich Stoiber si era manifestato con frequenza e con un certo vigore". Sarà per questo che il giudice Stoiber, dopo un'intera vita immutabile, decide di farsi crescere la barba e di corteggiare con ardente passione la stagionata segretaria Verona, ignorata da più di vent'anni. Parte da questo irresistibile spunto narrativo una girandola di situazioni paradossali, assurdità quotidiane e umanissime miserie, come un presepe di quadri viventi raccolti intorno al Dio della stupidità, che "ha incominciato a trasmettersi da un individuo all'altro come la tosse asinina o il colera". Ma anche nel mondo degli inferi c'è qualcosa che non va, se a raccontarci il dirottamento del volo United Airlines 93 il giorno 11 settembre 2001 è il Diavolo in persona, un povero diavolo innamorato che ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza senza prevedere lo scompiglio dei sentimenti. Non resta che aspettare il "grande caldo dei prossimi mille anni", un immane deserto di senso dove un esserino impazzito come la Mosca potrebbe essere la sola entità trascendentale capace di decidere chi vive e chi muore. Un romanzo in tre movimenti, drammatico e divertente, in cui Vassalli prosegue nella sua analisi spietata della contemporaneità, allargando il campo all'esistenza dell'uomo sia come possibilità fisica che come bisogno di risposte metafisiche.

€ 12,38

€ 16,50

Risparmi € 4,12 (25%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    benedetta

    24/11/2008 19:51:08

    Meraviglioso. Splendido. Incantevole. Come sempre Vassalli arriva a svelare cose che gli uomini vogliono tenere nascoste. E cosa ancor più degna di nota: lo fa con un certo qual garbo! Del genere "non voglio infrangere i vostri sogni, Signore e Signori, dico semplicemente che la realtà è un po' diversa....ma voi continuate comunque a vederla come la vedete sempre, per carità". Fantastico. Da leccarsi i baffi. Anche se non ci sono...:)

  • User Icon

    bibi

    18/07/2008 17:56:50

    gentile sebastiano, le scrivo per ringraziarla di aver scritto questo libro che mi e' piaciuto molto.. e' un libro vero che ho letto gia' due volte,e non vedo l'ora di incontrarla alla biblioteca delle oblate di firenze nel prossimo autunno per farle i complimenti di persona.

  • User Icon

    roberto b.

    11/07/2008 16:09:02

    Ho apprezzato la fantasia e l'inventiva con cui l'autore ha trattato il piu' grande e grave problema che attanaglia l'umanita' tutta:la stupidita'.In modo metafisico ci descrive questo male, che avra' come obbiettivo ultimo la distruzione del nostro pianeta,regalandoci per fortuna una fantasiosa e ottimistica soluzione,pur se avverata in un contesto drammatico.La stupidita' sta dilagando a macchia d'olio coinvolgendo tutti e nei modi piu' disparati,sia a livello mondiale che nazionale(in Italia basta vedere a chi abbiamo concesso il diritto di governarci)e chi ancora non ne ha capito la drammaticita' e' meglio che cominci a preoccuparsi perche'cio' vuol dire che e' infestato al massimo livello da questo male.Speriamo che la "Mosca" arrivi presto!

  • User Icon

    marylla

    30/06/2008 09:25:55

    Mi spiace molto dare un voto così basso...ma se penso a La chimera o a Il cigno, mi viene solo di dare questo voto!

  • User Icon

    philo

    11/06/2008 18:54:02

    Gentile Sebastiano, ho letto tutti i Suoi libri e ne ho apprezzato i contenuti, la prosa e quant'altro. Era necessario questa opera? Mi dispiace ma non sono riuscito neanche a finirlo.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione