Diritti sociali e riforme costituzionali. Atti del Convegno (Bologna, 2 dicembre 2005)

Editore: CEDAM
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 1 gennaio 2007
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: VI-212 p.
  • EAN: 9788813272128
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

L'opera persegue l'obiettivo, attraverso un approccio interdisciplinare, di analizzare in profondità i principi della sussidiarietà orizzontale e verticale, della legalità, della leale collaborazione, dell'adeguatezza e proporzionalità, delle esigenze unitarie e dell'interesse nazionale, di ragionevolezza ed efficienza, così come emersi nella giurisprudenza costituzionale del «dopo» riforma del titolo V della Costituzione, declinandoli in funzione di ciascuna materia, di ciascun diritto primario della persona e della collettività (lavoro, previdenza, assistenza, istruzione, salute), sì da fornire un inedito panorama complessivo che fotografa, da diverse angolazioni, lo stesso fenomeno rappresentato dalle forme e modalità di partecipazione delle istanze locali al governo delle relazioni sociali ed economiche del nostro paese. Al di là delle opportune distinzioni concettuali tra competenza esclusiva e concorrente, fra principi generali e norme di dettaglio, fra cooperazione sostanziale e procedurale, vengono forniti concreti indicatori discretivi, idonei a focalizzare, materia per materia, argomento per argomento, diritto costituzionale per diritto costituzionale, ciò che è stato fatto e ciò che rimane eventualmente da fare per, non solo assicurare standard essenziali di tutela e quindi soglie minime contenutistiche, ma anche definire con certezza le competenze di ciascun livello disciplinare e la funzione da essi svolta all'interno dell'architettura unitaria.

Parte prima: Relazioni. – Prefazione. – Introduzione ai lavori (V. Castiglione). – Il rapporto pubblico/privati nella tutela dei diritti sociali (E. Rossi). – Il principio di sussidiarietà verticale nel sistema delle fonti (F. Carinci). – Il ruolo della Corte Costituzionale (R. Vaccarella). – Le declinazioni tematiche del principio di sussidiarietà (M. De Luca). – Sussidiarietà e lavoro (S. Liebman). – Sussidiarietà e previdenza (G. Proia). – Sussidiarietà e salute (M. Dugato). – Sussidiarietà e istruzione (F. Fracchia). – Il principio di sussidiarietà nell’ordinamento comunitario e nel sistema costituzionale italiano (A. Pizzoferrato). – Parte seconda: Interventi. – Dalla giustizia costituzionale alla politica, per lo stato regionale (A. Morrone) – Competenze concorrenti Stato-Regioni: l’individuazione dei principi fondamentali (R. Nunin). – Nuova riforma costituzionale e lavoro pubblico. Osservazioni a margine della cd. Devolution (Legge Cost. 18 novembre 2005) (R. Salomone). – Sussidiarietà e vigilanza sul lavoro (S. Vergari). – La nozione di previdenza complementare e integrativa nella Costituzione riformata (G. Zampini). – Notizie sugli autori.