DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Divergent

Veronica Roth

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Roberta Verde
Editore: De Agostini
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Webreader e tablet Scopri di più
Dimensioni: 1,7 MB
Pagine della versione a stampa: 480 p.
  • EAN: 9788841878217
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
La società distopica in cui vive Beatrice Prior è suddivisa in 5 fazioni, ognuna delle quali è consacrata a una virtù: sapienza, coraggio, amicizia, altruismo e onestà. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita.
4,25
di 5
Totale 24
5
13
4
7
3
2
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Marco

    13/07/2015 12:14:11

    Veramente bello, inizialmente mi ha ricordato Hunger Games ma poi acquista la sua identità !!!

  • User Icon

    Alessandro

    05/02/2015 18:50:27

    Divergent e' un ottimo libro ed e' soprattutto scritto molto bene. Veronica Roth riesce a dare ad ogni personaggio uno stile ben delineato all'interno di una dimensione futuristica creata appositamente per sviluppare il romanzo.Forse la parte centrale e' un po' lenta ma nel complesso il libro ha tutto cio' che serve per stuzzicare la curiosita' del lettore. I paragoni con Hunger Games non li accetto....non tutti hanno letto la saga della Collins e tali paragoni non dovrebbero essere presenti nei commenti a questo libro. ^_^

  • User Icon

    Andrea Fava

    23/05/2014 13:53:10

    Anche se parte da un'idea di fondo sulla riorganizzazione della società forzata da cause maggiori interessante, tirando le somme si tratta di un racconto poco più che adolescenziale, che sgomita per rientrare nel filone degli "hunger games".

  • User Icon

    Mian88

    22/04/2014 16:57:06

    Coinvolgente e ben calibrato. Una scrittura chiara, diretta e appassionante. Il romanzo scorre velocemente, le trame si intrecciano e una pagina tira l'altra. Si resta col fiato sospeso dall'inizio alla fine, desiderosi di scoprire quali saranno le sorti per i protagonisti principali e non. Delicata anche la relazione amorosa che si sviluppa "un passo alla volta" e nel giusto modo: non è la classica storia d'amore smelensa, tutt'altro, è ben calibrata e si snoda rispettando l'innocenza intrinseca della fazione d'appartenenza dei due protagonisti. Per una volta i sentimenti prevalgono sulla materialità. Non è minimamente forzata, rappresenta quel tassello necessario a rendere il romanzo ancora più "succoso" ed intrigante. Ben costruiti i personaggi di Quattro e Tris. Affascinante la dimensione creata dall'autrice e l'idea della distinzione in fazioni. Un romanzo per tutte le età, capace di risvegliare sentimenti ed emozioni anche in chi ha "qualche anno in più". Molti tendono a paragonare la trilogia di Divergent alla serie degli Hunger Games, personalmente avendoli letti entrambi, non concordo poiché, pur presentando delle analogie, sostanziali sono le diversità alla radice. E comunque quasi tutte le ultime uscite si rifanno ad opere del passato ben più note e che hanno fatto la storia del filone letterario.

  • User Icon

    Elena

    14/04/2014 19:37:59

    Il libro mi è piaciuto, anche se non assegno un giudizio pieno perchè la parte centrale è un po' statica e si riprende quando si intravede il complotto e si innamorano i protagonisti. Questo comunque non toglie che la scrittura sia scorrevole, la storia d'amore al giusto livello adolescenziale, come lo sono i protagonisti, ai quali mi sono affezionata. La trama è accattivante e le idee sono buone, spero che i successivi romanzi mantengano questa linea.

  • User Icon

    Cristina

    09/04/2014 09:37:45

    Oh finalmente! Dopo mille libri che annunciavano "il nuovo hunger games" e (oltre a non avere niente in comune con il sopracitato) erano davvero noiosi, dicevo finalmente una nuova serie di forte impatto sul lettore! Con la serie della Collins in comune ha solo il genere e cioè il distopico. L'idea di base della Roth di dividere la società in caste è interessante, ma non dò un punteggio pieno perchè dà mi sono rimasti dei dubbi su alcuni meccanismi interni dell'organizzazione delle varie fazioni. Oltre a questo piccolo appunto direi: Bellissimo! Sono corsa ad acquistare Insurgent e Allegiant!

  • User Icon

    Patrizia

    05/03/2014 17:14:39

    Un libro davvero meritevole di essere letto. Scrittura veloce e scorrevole, ritmo incalzante. Anche se presenta delle somiglianze con Hunger Games, non per questo è da buttare via, anzi. Lettura consigliata; è uno di quei libri che rimane in testa per l'originalità della storia e i personaggi, che si impara a conoscere ancor meglio in Insurgent. Un consiglio? Acquistate Divergent e Insurgent insieme.

  • User Icon

    Luana

    15/02/2014 20:14:04

    Un libro meraviglioso. Molti lo paragonano a "The Hunger Games" e sicuramente lo genere di appartenenza è lo stesso. Nonostante ciò, ho trovato la storia molto più avvincente (sicuramente dovuto al punto di vista della protagonista Tris, che ho trovato molto più coinvolgente rispetto a Katniss, che mi risultava insopportabilmente fredda e calcolatrice). Il mondo distopico di Divergent è ben descritto, la narrazione diretta e coinvolgente, i personaggi ben caratterizzati e approfonditi; sicuramente è un libro molto violento e a tratti crudo, il che tende sicuramente ad aumentare la componente realistica e (dis)umana di personaggi e trama. Io personalmente l'ho adorato. Il libro più riuscito della trilogia, sicuramente.

  • User Icon

    Francesca B.

    07/12/2013 18:25:14

    Storia originale e coinvolgente. La protagonista Tris è una ragazza di grande coraggio e tenacia a cui il lettore non può fare a meno di affezionarsi. La storia è raccontata in prima persona cosa che mi ha fatto entrare ancora di più ne l libro. ASSOLUTAMENTE DA LEGGERE.

  • User Icon

    ale

    11/11/2013 16:20:08

    Non posso dire che questo libro mi abbia convinto fino in fondo. La scrittrice si è chiaramente ispirata alla saga di Hunger Games: futuro distopico, narrazione al presente e in prima persona, protagonista tosta. Ma sono proprio i personaggi che non prendono. Quattro è il classico bel tenebro dal passato difficile. Tris me è sembrata una ragazzina egoista e insensibile, che non fa altro che lamentarsi e vantarsi di quanto sia "coraggiosa" e "altruista". Bene, dimostracelo. Se la Roth voleva creare la nuova Katniss ha fallito miseramente, perchè quest'ultima ha un motivo per essere scontrosa, invece a Tris è sempre andato tutto bene. Tuttavia Veronica Roth scrive decisamente bene e sono decisa ad acquistare il seguito, perchè è un'idea che potrebbe essere sviluppata.

  • User Icon

    Maria

    10/10/2013 00:32:36

    È stato uno dei primi libri che ho letto che parlava di queste fazioni, non mi ha deluso come mi aspettavo e ho trovato la compagnia di Tris e di Quattro estremamente divertente. I personaggi sono davvero particolari e anche se Tris ne passa davvero tante, si vede che ha anche parecchi conflitti interiori, a partire sin dall'inizio quando sceglie da che parte stare... Da questa sua scelta viene determinata il resto della sua vita, fatta di insidie e anche di combattimenti vari che avrebbero fatto scappare la maggiorparte delle persone. Lei non scappa e qui forse è gia l'autrice ha fatto si che sia piu forte del normale, e non va inteso come forza fisica, ma forza morale e psichica. Forse Divergent come significato nel libro sta appunto qui: esser forti non solo fisicamente ma in tutti i sensi possibili. Normalmente quando leggo un libro riesco quasi sempre a capire perfettamente le scelte che fa il personaggio principale, riesco a immedesimarmi molto bene in loro, ma stavolta no, forse perche le scelte che fa Tris sono totalmente folli e pazzoidi. Il finale mi ha sorpreso e anche un tantino deluso, non perche finisca male per lei o per Quattro, ma per la fine di un suo amico, che mi stava perfino simpatico.

  • User Icon

    LadyAileen

    10/06/2013 23:48:40

    Divergent è il primo volume di una trilogia distopica che vede protagonista Beatrice "Tris" un'adolescente di 16 anni al centro di una rivolta per il controllo di una città in cui le persone attraverso un test vengono divise in fazioni: Intrepidi, Eruditi, Candidi, Abneganti, Pacifici e chi non rientra in nessuna delle precedenti sono chiamati Esclusi. I volumi sono strettamente collegati pertanto è consigliabile leggerli nel loro ordine di pubblicazione. Le vicende sono narrate in prima persona (unico punto di vista) dalla stessa Tris, sono ambientate in un'epoca futura non meglio specificata ma di quello che sia successo in passato per arrivare a quel punto, non è dato sapere (l'autrice si è limitata a citare delle generiche guerre ma avrei preferito qualcosa di più specifico). Gran parte del romanzo è incentrato sugli allenamenti e le prove che Tris deve superare per diventare a tutti gli effetti un'Intrepida (decisamente troppo spazio per i miei gusti) e solo l'ultima parte comincia a profilarsi la questione legata alla rivolta. A tutto questo, si aggiungono i sentimenti che comincia a provare verso Quattro, il misterioso ragazzo che deve addestrarla. La società creata dall'autrice è originale e interessante ma c'è anche violenza senza alcuna spiegazione apparente. Ammetto che non sempre sono riuscita ad apprezzare il modo di fare di Tris, un momento sembrava una ragazza coraggiosa e altruista, un momento dopo mi è sembrata indifferente ed egoista. Poi, in alcune situazioni non riesco proprio a capacitarmi di come un'adolescente come Tris, dopo averne passate tante, mantenga la sua sanità mentale. Tutto sommato è una lettura intrigante anche grazie ad uno stile scorrevole, un linguaggio semplice, la giusta dose di colpi di scena e molta azione (combattimenti, fughe rocambolesche, prove pericolose). Il finale non lascia l'amaro in bocca ma molte domande restano senza risposta, nell'attesa del prossimo volume.

  • User Icon

    Gianlu

    10/06/2013 21:29:28

    Tanti commenti per u libro straordinario, veramente bello fluido e originale.. personaggi interessanti e credibili. Ha un solo difetto... ci si aspetta un degno seguito. :-)

  • User Icon

    Alice

    05/06/2013 21:02:46

    Finalmente, e io amo il genere, una storia scorrevole, con un filo logico e in cui i portagonisti non cadono dal pero ogni tre pagine. Gran bella trama, belli i personaggi, ottime le ambientazioni. Insomma in attesa di poter leggere il seguito (finanze permettendo) voto massimo a Divergent

  • User Icon

    Ile

    04/02/2013 16:52:31

    gli avrei dato un voto in più.... se non avessi appena iniziato "The Giver" di Lois Lowry, scritto molto tempo prima: ci sono moltissimi aspetti che fanno assomigliare sin troppo i due libri.... nonostante questo lo consiglio, ma prima leggete la serie della Lowry ;-)

  • User Icon

    Mariachiara

    26/01/2013 20:43:24

    Divergent è il libro che, finora, mi ha appassionata, emozionata e fatto amare di più il genere. E' perfetto, l'ho riletto almeno sette volte e lo farei altrettante volte. Leggetevelo assolutamente, uno dei libri che mi siano mai piaciuti di più!

  • User Icon

    Viola

    15/12/2012 11:45:51

    Ho divorato Divergent in soli 2 giorni. La scrittura è liscia e fluida, non ti stanca mai. La storia è ben strutturata, ci sono i colpi di scena nel punto giusto, una storia d'amore che non è di quelle stramielose da farti venire il diabete e l'azione che non guasta. Inoltre la cosa delle fazioni è originale e ben spiegata. Anche i personaggi non mi sono dispiaciuti per niente. Hanno personalità e fanno bene la loro parte. Lo consiglio caldamente. Nel frattempo, io aspetterò con ansia il seguito.

  • User Icon

    Roberta

    04/10/2012 22:33:02

    QUESTO LIBRO E' BELLISSIMO! Bello nel vero senso della parola! Leggevo e non riuscivo a staccarmi dalla storia, e quando dovevo per forza, non facevo altro che pensare a quando avrei potuto riprendere la lettura! Veronica Roth ti lascia entrare completamente nella testa di Beatrice, questo meraviglioso personaggio che mi ha coinvolto in una maniera assurda, ho vissuto le sue emozioni completamente. Mondo distopico fantastico! Le fazioni, l'atmosfera. Mentre leggi sai che da un momento all'altro ci sarà la ribellione, ma non sai quando. E' tutto IMPREVEDIBILE. Un libro assolutamente imprevedibile, PIENO DI COLPI DI SCENA che ti lasciano senza parole. Mi piaceva così tanto che non volevo finirlo di leggere, e verso la fine ho cominciato a leggere più lentamente! MERAVIGLIOSO. Sono stata troppo soddisfatta di averlo comprato, mi ha coinvolto come Hunger Games! E poi c'è una STUPENDA STORIA D'AMORE davvero raccontata e sviluppata in un modo esemplare! Piccoli passi, piccoli momenti, una vera storia d'amore! COMPRATE QUESTO LIBRO! Ho voluto fare questa recensione apposta per chi non l'ho ancora comprato o è in dubbio come lo ero io prima di comprarlo, COMPRATELO! Ne vale la pena, LO DIVORERETE! Non vedo l'ora che esca Insurgent!

  • User Icon

    lady a.

    01/10/2012 12:44:20

    Sapere di essere divergenti e cioè diversi in una società che rinnega chi è diverso e che ti costringe a omologarti e  a scegliere una fazione di appartenenza in nome dell'ordine costituito. Compiere una scelta che vale tutta la tua stessa vita con la consapevolezza che potresti intraprendere la direzione sbagliata . Scoprire con sofferenza che ciò che spinge al coraggio non è la forza fisica, ma la forza dell'altruismo e accettare che solo chi ha paura può essere intrepido. Questo è il percorso di Trix, questa la sua crescita e la sua evoluzione. Mi è molto piaciuta questa protagonista. Un personaggio schietto e senza sbavature, forte e coerente alla ricerca di risposte su se stessa che non sono troppo lontane dalle domande che in fondo tutti noi ci poniamo. Si, perché chi di noi non è divergente, chi di noi può descriversi con una sola caratteristica o a chi di noi non è capitato in qualche periodo della nostra vita di sentirci diversi o estranei agli altri? Ho letto che qualcuno ritiene che questo libro sia violento. Si, lo è , a volte, e ci troviamo a confrontarci con questa violenza, mai eccessiva, comunque, si badi bene, così come succede nella vita reale, detestandola e facendoci sopraffare dalla voglia di cambiare le cose. Non manca però la dolcezza di una storia d'amore estremamente delicata. Infine un plauso alla scrittrice per la sua prosa efficace.

  • User Icon

    Eli

    06/09/2012 09:11:27

    Ritmo inclazante, personaggi ben caratterizzati e situazioni mai scontate. Bello, bello, bello!! Leggerò Insurgent in inglese perchè sarà impossibile attendere l'uscita italiana... troppa voglia di sapere cosa succederà, troppa voglia di stare ancora con Tris e Four!!

Vedi tutte le 24 recensioni cliente
  • Veronica Roth Cover

    Si è laureata in scrittura creativa presso la Northwestern University. Ha esordito con Divergent (De Agostini 2012), primo volume della trilogia composta da Insurgent (De Agostini 2013) e Allegiant (De Agostini 2014), da cui è stata tratta anche l'omonima serie di film.Nel 2017 è uscito il primo capitolo di una nuova serie, Carve the Mark, intitolato in italiano I predestinati e pubblicato da Mondadori, a cui è seguito nel 2018 il secondo volume, Il destino divide. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali