TheDivine Comedy: Hell

TheDivine Comedy: Hell

Dante Alighieri

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 837,53 KB
  • EAN: 9786050411959
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 2,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

So many versions of the Divine Comedy exist in English that a new one might well seem needless. But most of these translations are in verse, and the intellectual temper of our time is impatient of a transmutation in which substance is sacrificed for form's sake, and the new form is itself different from the original. The conditions of verse in different languages vary so widely as to make any versified translation of a poem but an imperfect reproduction of the archetype. It is like an imperfect mirror that renders but a partial likeness, in which essential features are blurred or distorted. Dante himself, the first modern critic, declared that "nothing harmonized by a musical bond can be transmuted from its own speech without losing all its sweetness and harmony," and every fresh attempt at translation affords a new proof of the truth of his assertion. Each language exhibits its own special genius in its poetic forms. Even when they are closely similar in rhythmical method their poetic effect is essentially different, their individuality is distinct. The hexameter of the Iliad is not the hexameter of the Aeneid. And if this be the case in respect to related forms, it is even more obvious in respect to forms peculiar to one language, like the terza rima of the Italian, for which it is impossible to find a satisfactory equivalent in another tongue.
  • Dante Alighieri Cover

    Figlio di Alighiero II degli Alighieri e di Bella, Dante appartiene a una famiglia della piccola nobiltà guelfa fiorentina, di scarse risorse economiche. Ma questo non gli impedisce di frequentare la vita elegante della città e di dedicarsi agli studi. Prima dei 18 anni è infatti già istruito in grammatica, logica e retorica, e compone versi in volgare.La giovinezza di Dante è piena di una vita ricca di esperienze che lo rendono parte attiva della nobile società fiorentina del suo tempo.Tuttavia è soprattutto l'esperienza dell'inappagato sentimento amoroso verso Beatrice che lascia la traccia più profonda per la formazione della sua personalità di poeta. Il loro primo incontro risale al 1274 e da allora inizia a scrivere di questo... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali