Dogville. Della mancata redenzione

Alessandro Alfieri

Collana: Dissertatio
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 1 gennaio 2008
Pagine: 125 p., Brossura
  • EAN: 9788895437255
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Pur avendo per oggetto l'analisi di un film quale è appunto Dogville di Lars Von Trier, questo saggio omonimo intende oltrepassare i limiti della critica cinematografica, per addentrarsi in un fitto ricettacolo di problematiche e interrogativi di natura filosofica. Dal confronto con le teorie brechtiane, ai rimandi alla letteratura di Dostoevskij, dalle suggestioni di natura politica ai temi di ispirazione religiosa... Proprio la dimensione interpretativa legata al significato che la "redenzione" ha ricoperto nella teologia cristiana, come attesta il sottotitolo del presente saggio, offre l'opportunità di interpretare Dogville come un autentico e choccante apologo sulla natura umana, sulle sue debolezze e sull'inevitabile presenza del "male". Alessandro Alfieri si muove all'interno di questa serie di problematiche rivelando tutta la profondità di quello che è un capolavoro cinematografico di rara intensità, efficace "alimento" per la riflessione di ognuno in quanto privo di risposte esaustive ed a senso unico.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luca

    11/09/2015 10:38:34

    Il film è uno dei più importanti degli ultimi anni, il libro di Alfieri assolutamente necessario . Scrivere di Dogville vuol dire scrivere di noi, di tutti noi. Un discorso filosofico che ti costringe a comprendere cosa significa essere banali e mostruosi: fare del nostro meglio non ci esime dalla responsabilità di fare il male, perché spesso - molto spesso - il nostro meglio non è assolutamente sufficiente.

Scrivi una recensione