Salvato in 98 liste dei desideri
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Dona Flor e i suoi due mariti
10,00 €
;
LIBRO USATO
Dettagli Mostra info
Dona Flor e i suoi due mariti Venditore: IL PAPIRO + 7,00 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
19,00 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
19,00 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Dona Flor e i suoi due mariti - Jorge Amado - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Il romanzo ruota attorno alla vedovanza di dona Flor e al suo lutto stretto, vissuto nel ricordo di Vadinho, delle loro ambizioni, del fidanzamento e dello sposalizio. Coglie l'intimità della giovane vedova, il suo riserbo, le sue notti insonni e la sua insoddisfazione. Racconta di come arrivò onorata al suo secondo matrimonio, quando il fardello del defunto cominciava a pesare sulle sue spalle, e di come visse in pace e armonia, senza dispiaceri né soprassalti, con suo bravo secondo marito, nel mondo della farmacologia e della musica. E mentre lei brilla nei salotti e il coro dei vicini le ricorda la sua felicità, Vadinho, nel suo corpo astrale, la visita, la corteggia, le elargisce gioie eccezionali e consigli formidabili.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2003
524 p., Rilegato
9788811682042

Valutazioni e recensioni

3,85/5
Recensioni: 4/5
(47)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(25)
4
(7)
3
(5)
2
(3)
1
(7)
AdrianaT.
Recensioni: 3/5

«Tutto xixica per passare il tempo; permanente solo tu, Flor, mio fior di maggiorana...» Un triangolo amoroso che di classico non ha niente. A dire il vero, è parecchio ripetitivo. Lo trovo ribadire concetti semplici e chiari già di primo acchito, più e più volte. Forse bastava meno, da quel buon narratore che era, ma probabilmente il suo divertimento stava proprio in tutta questa affabulazione che non manca certamente di fluidità. Ed è per questo che, pur non essendo eccelse, le seicento pagine scorrono che quasi non te ne accorgi, forse anche grazie alla diluizione, che però non fa di questo un romanzo annacquato o un brodo allungato, bensì una radler media (birra e lemonsoda) sorbita con ghiaccio e con gusto “soto 'l pin”. Scrittore godereccio da leggerne ancora; magari qualcosa di meno prolisso. «Lui è il marito della signora dona Flor, si occupa della tua virtù, del tuo onore, del tuo rispetto umano. Lui è il tuo volto mattutino, io sono la tua notte, l’amante di fronte al quale non hai né possibilità di fuga, né forza. Siamo i tuoi due mariti, i tuoi due volti, il tuo sì e la tua negazione. Per essere felice hai bisogno di tutti e due. [...] Te l’ho detto che saremmo stati bene insieme, tutti e tre.»... Quanta saggezza!

Leggi di più Leggi di meno
Ross
Recensioni: 5/5

Amado più che uno scrittore é un pittore. Non é un romanzo ma una pittura immensa di Bahia. Cultura, costumi, cucina e magia, vi é tutto. Mi sono innamorata di questo romanzo e ancor più del film che ne fu tratto. Se si ama il Brasile non si può far a meno di leggerlo vedrete che troverete molte attinenze con il nostro Sud. Buona lettura

Leggi di più Leggi di meno
Claudia D
Recensioni: 5/5

Il mio primo libro del grande Amado. Irrinunciabile.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,85/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(25)
4
(7)
3
(5)
2
(3)
1
(7)

Conosci l'autore

Jorge Amado

1912, Pirangí, Bahia

Scrittore brasiliano. L’impegno sociale e politico che ispira i primi romanzi ha il suo supporto in una vita di militante di sinistra che gli procurò più volte il carcere e l’esilio e infine l’elezione a deputato del partito comunista brasiliano. Nel 1946 ottenne il premio Stalin per la letteratura. Amado si affermò giovanissimo con Il paese del carnevale (O pais do carnaval, 1931), in cui già si delinea la sua fisionomia di narratore realista, incline a una sorta di populismo romantico, legato alla gente e ai problemi della sua terra bahiana; seguirono Cacao (Cacau, 1933), Sudore (Suor, 1934), Jubiabá (1935), Mar Morto (1936), Capitani della spiaggia (Capitaes da areia, 1937), Terre del finimondo (Terras do Sem-fim, 1943), la trilogia I...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore