Categorie

Arturo Schwarz

Editore: Garzanti Libri
Collana: Saggi
Anno edizione: 2009
Pagine: 300 p. , Brossura
  • EAN: 9788811740797
Usato su Libraccio.it € 10,58

Da sempre la figura femminile, con la sua energia e il suo potere, è al centro di numerosi miti, culti e misteri, dalle prime civiltà matriarcali fino ai giorni nostri, magari in forme che fatichiamo ormai a identificare. La donna, origine del tutto, è la madre potente, che genera e nutre; al tempo stesso, il suo aspetto sessuale dinamizza e trasforma, donando la conoscenza.
Partendo dalle antiche statuette paleolitiche - idoli femminili, caratterizzati ora da fianchi stretti e seni piccoli, ora da seni voluminosi e fianchi ampi - Arturo Schwarz segue e ricollega le diverse Signore dell'amore e della fecondità che hanno accompagnato la storia dell'umanità incarnando l'energia vitale della natura e indicando la via privilegiata alla conoscenza. Senza nascondere la profonda ambiguità del principio femminile, insieme benigno e distruttore.
In questo suo viaggio Schwarz attinge all'antropologia e alla psicoanalisi, all'arte e alla filosofia, ma anche ai saperi più nascosti dell'alchimia e della Cabbalà. Illustra il rapporto tra il femminile e la luce, ovvero l'unione sessuale che porta alla conoscenza spirituale di sé e dell'altro. Esplora la sessualitrà come trascendenza e mistero, una delle fonti più profonde dell'esperienza religiosa. E naturalmente illumina il rapporto profondo tra l'emozione erotica e quella estetica, tra l'organismo e la vertigine della bellezza.