La donna dei fiori di carta

Donato Carrisi

Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 12 settembre 2013
Pagine: 169 p., Brossura
  • EAN: 9788850232956

12° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Thriller e suspence - Thriller

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Il monte Fumo è una cattedrale di ghiaccio, teatro di una battaglia decisiva. Ma l'eco dei combattimenti non varca l'entrata della caverna in cui avviene un confronto fra due uomini. Uno è un prigioniero che all'alba sarà fucilato, a meno che non riveli nome e grado. L'altro è un medico che ha solo una notte per convincerlo a parlare, ma che ancora non sa che ciò che sta per sentire è molto più di quanto ha chiesto e cambierà per sempre anche la sua esistenza. Perché le vite di questi due uomini che dovrebbero essere nemici, in realtà, sono legate. Sono appese a un filo sottile come il fumo che si leva dalle loro sigarette e dipendono dalle risposte a tre domande. Chi è il prigioniero? Chi è Guzman? Chi era l'uomo che fumava sul Titanic? Questa è la storia della verità nascosta nell'abisso di una leggenda. Questa è la storia di un eroe insolito e della sua ossessione. Questa storia ha attraversato il tempo e ingannato la morte, perché è destinata al cuore di una donna misteriosa.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 10,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Bianca

    21/11/2018 20:42:42

    Super interessante e avvincente. Si riconosce perfettamente la mano di Carrisi e il suo stile.

  • User Icon

    Desy

    24/10/2018 19:21:02

    Un noir talmente appassionante e poetico da sembrare la trama perfetta per un film di Tim Burton. Ho amato anche la nota dell'autore in questo paragrafo: "Mi rendo conto che scrivere una storia sull'arte del fumo in un'epoca di integralismi salutisti mi esponga al pericolo di stralli. Perciò ribadisco solennemente che il fumo fa malissimo e che anche il sottoscritto ha smesso da tempo d'intossicarsi con la nicotina. Perciò rivendico lo stesso il diritto di raccontare di personaggi tabagisti convinti, imperterriti avvelenatori di se stessi che se ne infischiano della morte oppure che se ne infischiano di sembrare politicamente corretti. Perché ciò che nuoce gravemente alla salute dei benpensanti è soprattutto la libertà degli altri."

  • User Icon

    Penny

    05/10/2018 07:07:40

    Non è il solito Carrisi."La donna dai fiori di carta" è un ricamo particolare.Non piacerà forse al lettore abituato all'intreccio "coi piedi per terra",ma è innegabile che il racconto sappia essere suggestivo.Non male,

  • User Icon

    Claudio

    23/09/2018 00:32:49

    Con questa opera Carrisi, noto per i suoi libri sui casi seriali, ha deviato dal solito percorso per scrivere quello che lui definisce un noir ma che in realtà si tratta di uno splendido racconto. Colpisce per la sua scrittura incisiva e per saper tenere alta l'attenzione del lettore. La storia parla di un italiano prigioniero dei tedeschi sul monte Fumo durante la grande guerra. Viene interrogato da un medico tedesco a cui viene chiesto di farsi dare le generalità. Da lì inizia il lungo racconto.. chi è Guzman, chi sono io e chi era l'uomo misterioso che fumava sul Titanic mentre affondava. Da leggere in un fiato...

  • User Icon

    Ilaria

    20/09/2018 18:19:01

    E' il primo libro che leggo di questo autore, la trama intrigante ed affascinante me lo hanno fatto apprezzare sin da subito. La lettura è molto scorrevole. Molto consigliato

  • User Icon

    Santi

    20/09/2018 18:04:15

    Un giallo che non si abbina al talento dello scrittore, apprezzato ne "Il suggeritore". Francamente e personalmente, non lascia nulla alla sottoscritta, buono soltanto per riempire un paio di giornate con una lettura veloce e scorrevole.

  • User Icon

    Corrado

    19/09/2018 21:41:20

    Eccolo il libro perfetto. Carrisi (coadiuvato sicuramente da un editore impeccabile), tesse un'ode al racconto, alle storie che nate con l'uomo, gli fanno compagnia da sempre stimolandone la fantasia e i pensieri. Una notte, due uomini, entrambi a loro modo "prigionieri", danno vita alla trama che si srotola come una proiezione ortogonale perfetta, pulita. Poetico, descrittivo, geniale anche in constatazioni ovvie, nella puntuale descrizione del rito del fumare. Preferisco non parlare della storia, la lascio al lettore che seguirà gli entusiastici commenti; sole due parole circa le note che ho voluto evidenziare: ciò che rimane delle risate è gratitudine; non basta il talento è la vocazione che permette di mettere a frutto la propria dote; le storie finite riaffiorano come fiumi sotterranei in superficie; alla salute dei benpensanti nuoce gravemente la libertà altrui. Carrisi, per bocca dei suoi personaggi, sostiene che un giorno gli aedi saranno presenti in ogni casa, con la famiglia riunita attorno al camino, affascinata dalle storie narrate... peccato che in tanti casi l'auspicio si sia scontrato con la dilagante realtà televisiva. Bravissimo, il libro perfetto da leggere assolutamente. Perfetto.

  • User Icon

    paola

    17/09/2018 13:36:26

    Da amante di Carrisi ho ritrovato la sua scrittura e la sua bravura. è una storia particolare che si discosta di molto dalle sue. La storia è bella, ma ha il sapore di esperimento, e si percepisce. Se dovessi iniziare a leggere l'autore da questo libro, non tornerei a leggerlo perché è troppo diverso. Ma nella sua particolarità mi è piaciuto!

  • User Icon

    KLABHE

    20/08/2018 08:55:49

    E' il mio primo libro di Carrisi e mi ha conquistata. Leggendo le altre recensioni ho capito essere molto diverso dal suo genere..forse e' per questo che mi è piaciuto. Non amo molto le storie troppo crude e i misteri troppo fitti..questo libro è pura poesia. Mi sono sforzata di leggerlo lentamente in modo da non finirlo in un pomeriggio..mi sono calata nella storia e nel personaggio di guzman come poche altre volte mi era successo..lo consiglio veramente!

  • User Icon

    andrea

    26/04/2018 15:57:26

    Una storia delicata e molto bella, molto diversa dal solito stile di Carrisi che si conferma un ottimo autore anche cambiando genere.

  • User Icon

    Andrea

    23/08/2017 12:29:41

    La donna dei fiori di carta è il primo libro di Carrisi che ho letto e sicuramente, dopo questo, ne leggerò altri. Il libro è scorrevolissimo, prosa molto semplice e trama davvero accattivante. Magistrale la sensazione di malinconia che il libro riesce a trasmettere.

  • User Icon

    Stefania

    22/08/2017 08:24:20

    Non è un thriller e non c'entra niente con gli altri libri di Carrisi ma nonostante ciò, bellissimo anche questo . Una scrittura delicata, poetica, avvincente come tutti i suoi libri, ti cattura.. È come un breve sogno che si fa tutto di un fiato e ti lascia al risveglio ancora sognante, bravo

  • User Icon

    Elena

    29/12/2016 20:14:45

    Libro ben scritto, ma che dimenticherò presto, ecco giustificato il voto basso. Noir dalle cupe atmosfere, del quale non ho capito il senso, come anche altri lettori hanno scritto. Mi ha comunque incuriosita l'autore, del quale ho sentito parlare bene per altre opere; lo stile è scorrevole, si legge bene. Probabilmente nel suo genere più congeniale riuscirà ad essere migliore.

  • User Icon

    Trixter

    24/08/2016 15:49:56

    E' molto facile bocciare quest'opera di Carrisi solo per il semplice fatto che non è il solito Carrisi. La donna dei fiori di carta è un racconto poetico, profondo, malinconico, grottesco. E, soprattutto, è molto ben scritto. Un Carrisi insolito tutto da scoprire e assaporare, stilisticamente elegante, narrativamente originale.

  • User Icon

    pierxx84

    01/08/2016 11:29:29

    libro ben strutturato con una narrazione fluida ed avvincente. peccato per il finale, a mio modesto parere, un po' "tirato via". ma essendo la prima opera che leggo di Carrisi mi ha comunque incuriosito a leggere altro dell'autore.

  • User Icon

    ROMINA

    18/01/2016 14:42:40

    Mi sono innamorata di questo romanzo sin dalle prime pagine, mi sono piaciuti i personaggi, la trama, la storia originale che ti cattura subito l'interesse e non ti lascia più andare finchè non si arriva alla fine della narrazione. Io lo consiglio vivamente...non è un giallo ma qualcosa di misterioso c'è, non è un romanzo sentimentale anche se l'amore è presente...è un racconto bellissimo che merita di essere letto!!!!

  • User Icon

    A.M.

    02/09/2014 16:25:12

    "La prima volta che ho sentito la storia di Otto Feüerstein mi sono detto che sarebbe stata perfetta per un thriller. Mi sbagliavo. Perché questo è un noir. La storia con cui ho cercato di dare una risposta all'enigma, prima di diventare un romanzo, ha avuto molte vite. È stata un monologo musicale per il teatro, un soggetto cinematografico, un racconto durante una lunga notte in mare, una dichiarazione d'amore". Questo abstract, dalla nota finale dell'autore, è il riflesso del mio pensiero. La donna dei fiori di carta mi è parsa storia forzata, poco ispirata e di difficile classificazione. Un grottesco noir, scritto certamente bene e coi tempi giusti, ma che non lascia niente. Tante bizzarre storie nella storia tutte o quasi fini a se stesse, narrate più per dovere che per piacere. Non nascondo, ahimè, che mi ha fatto pensare all'Ombra del vento, dandomi l'impressione di un racconto concepito con l'intento di trascinare il lettore in un mistero intriso di magia e poesia che finisce solo per svanire in una densa coltre di fumo? Si procede nella speranza di un colpo di scena finale che non arriva e quelli che avrebbero dovuto esserlo lasciano basiti. Il mio istinto diceva di non acquistarlo; scelta saggia dacché al termine del libro, altrimenti rimediato, mi sono chiesto che storia voleva essere questa, di chi si voleva raccontare e perché. Io non ne ho compreso il senso. Comunque, non era questo il Carrisi di carta che mi interessava leggere, nonostante sia dimostrata una buona palestra di stile.

  • User Icon

    AndreaSereSara

    22/07/2014 15:32:53

    Anche se di genere completamente diverso rispetto agli altri libri di Carrisi, che avevo trovato splendidi, sono rimasto comunque positivamente impressionato anche dalla lettura di questo breve racconto. E' carino, con il giusto tocco di mistero e di romanticismo. Bello. Vale la pena leggero.

  • User Icon

    Vera

    04/03/2014 15:24:13

    Benchè non ai livelli degli altri suoi libri, Carrisi ti coinvolge pagina dopo pagina, comunque bello.

  • User Icon

    Diana

    10/10/2013 20:12:12

    Un racconto noir poetico, delicato...Bravo Carrisi...uno stile unico. Ammirevole il fatto di aver cambiato genere, regalandoci altre versioni della sua bravura. Un respiro prima di un nuovo thriller. Do il massimo dei voti perchè ho riletto delle frasi tante volte e ogni volta ne rimanevo estasiata...poesia pura!!

Vedi tutte le 76 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione