Doppio vetro - Halldóra Thoroddsen - copertina

Doppio vetro

Halldóra Thoroddsen

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Silvia Cosimini
Editore: Iperborea
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2019
Pagine: 106 p., Brossura
  • EAN: 9788870916089

nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 12,00

€ 15,00
(-20%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Doppio vetro

Halldóra Thoroddsen

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Doppio vetro

Halldóra Thoroddsen

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Doppio vetro

Halldóra Thoroddsen

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 15,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Vincitore del Premio della Letteratura Europea 2017, Doppio vetro è un romanzo sorprendente, una storia d'amore e rimpianto tra il fuoco e i ghiacci d'Islanda, un inno struggente alla vita.

«Il breve romanzo è un sasso lanciato in uno stagno che muove onde lunghe fino a lambire la nostra coscienza» - Brunella Schisa, Il Venerdì

"La zattera dell'universo beccheggia, sovraccarica d'aria, di idee sbagliate. Come può l'aria pesare tanto?"

Dal doppio vetro delle sue finestre in un piccolo appartamento nel centro di Reykjavík, un'anziana donna osserva la vita da cui si sente ormai tagliata fuori ma che continua ad attrarla, a porle domande, a nutrire la sua «fame di giorni» e il suo desiderio di appartenere al presente. Vedova con figli che hanno da tempo preso la loro strada e nipoti ormai cresciuti e sempre più lontani, la sua esistenza subisce una scossa inaspettata con l'entrata in scena di un uomo. Un coetaneo che forse ha già incrociato brevemente in gioventù, un ex chirurgo separato dalla moglie che senza timore le si dichiara e la corteggia, facendole riscoprire l'ebbrezza della complicità e del sentirsi desiderati. Ma è ammesso, opportuno, o anche solo possibile innamorarsi ancora alla sua età? Che cos'ha in fondo l'amore da offrire a due solitudini al tramonto? E perché la passione senile rimane un tabù, perfino agli occhi di amici e famigliari, qualcosa da negare o deplorare come un capriccio? Attraverso le emozioni, i pensieri e le paure della protagonista, in una dimensione sospesa tra la profonda sensibilità e il disincanto ironico che si maturano con gli anni, ci immergiamo in un'avventura sentimentale che raramente trova voce in letteratura. Doppio vetro è un delicato canto d'amore alla vitalità interiore che non si rassegna allo sfiorire del corpo, un racconto poetico di toccante empatia sullo scarto tra i ruoli che la società impone a ogni stagione della vita e un sentire che non invecchia quasi mai con l'età.

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Luigi

    22/05/2019 10:22:13

    Halldóra Thoroddsen esplora, con uno stile magico e metafisico, e con una penna dolce e sottile, il tabù dell’amore nella senilità, rivelando le contraddizioni di un’intera esistenza in grado di sorprendere e sconvolgere le prospettive di una vita. Attraverso le paure, i turbamenti, le passioni della protagonista Thoroddsen ci coinvolge in una struggente vicenda d’amore che raramente trova spazio tra le pagine della letteratura. Doppio vetro è un elegante canto d’amore che intona una musica magica, un meraviglioso racconto poetico di toccante empatia sulla vita dell’amore che non conosce età, che non appassisce al passare del tempo, ma che rinvigorisce anche le pieghe più dure dell’animo.

«Una sottile tensione in questa donna di città, un brivido di benessere dietro il doppio vetro.» (pag. 9)

La primissima pagina di questo romanzo sembra condensare in due righe (quasi) tutto quello che ci serve sapere della sua protagonista. Doppio vetro racconta la vecchiaia di una donna islandese, vedova, nostalgica e pensierosa. E lo fa con una impressionante delicatezza, che non mira a nascondere i conflitti di questa età dell’uomo, bensì a mostrarli in una luce differente. Si tratta del primo romanzo della Thoroddsen tradotto in Italia, vincitore del Premio della letteratura femminile islandese (2016) e del Premio letterario dell’Unione Europea (2017).

La focalizzazione è interna, in una prosa che volentieri si fa poetica, in modo ora disinvolto ora più esplicito. Lungo i quattro macro-capitoli, i brani narrativi sono scanditi da brevi frasi di natura diversa, scritte in corsivo, che sembrano quasi delle didascalie. Ora si tratta di piccoli gesti (Si lima le unghie, prima alla mano destra, poi alla sinistra), ora di pensieri estemporanei (Con questa bufera è un bene sentirci poco), ora di sprazzi lirici, talvolta addirittura di abbozzi di metanarrazione (Aspetta, ma ciò che pensa e che fa viene messo per iscritto?). Non mancano passaggi ellittici, non sempre del tutto chiari e autoevidenti al lettore, che paiono rispecchiare i discorsi che la protagonista rimugina fra sé e sé.

L’età senile e i suoi attributi sono descritti con dovizia di particolari. Gli acciacchi elencati con precisione chirurgica. I coetanei che vengono a mancare, i circoli che si svuotano, le liste d’attesa per le case di riposo. Le cose su cui ci si fissa per tenersi occupati, per non passare il tempo a rimpiangere il passato. I nipoti che crescono, gli ideali condivisi dalle nuove e dalle vecchie generazioni, e i piani ormai del tutto inconciliabili. Sentirsi come “un settantotto giri rotto – e i dischi da grammofono sono estinti. Un dinosauro, un dinosauro in una navicella spaziale” (pag. 94).

Oltre ad offrire una sensibilissima rappresentazione della vecchiaia, Doppio vetro è un romanzo sull’amore. Sulla tabuizzazione dell’amore senile, considerato una follia antiestetica e sterile, senza dubbio; ma anche sulla paura di abbandonarsi ai sentimenti, di perdere il controllo totale sulla propria vita, di sconvolgere la propria routine organizzata, il proprio mondo protetto e tranquillo. E quest’ultima è una paura che si può provare a settant’anni come a quaranta, o a venti.

«- No, non posso proprio, ho smesso di viaggiare. E poi ho certi impegni a casa a cui non posso sottrarmi.
Nell’istante in cui abbassa la cornetta cambia idea e lo richiama subito. Forse potrebbe anche partire con lui, per pochi giorni, solo come amica. Deve rimangiarsi tutto quello che ha detto sugli impegni e i viaggi.
– Sai com’è, cercavo di tirarmi indietro, è così che si dice, no? Non posso. Non è che puoi dire in faccia: Non ne ho voglia, oppure: Non sopporto i cambiamenti nella mia vita.»
(pag. 53)

La scrittura, a volte, va avanti affaticata, ma questo non significa che risulti lenta o sgradevole; piuttosto, ricorda la voce flebile di chi ormai ha appreso il valore della sintesi e trasmette i dati significativi senza cercare di appesantirli con fronzoli inutili. Verso il termine del romanzo, ci si imbatte in un flusso incontrollato di pensieri che non hanno più davvero referenti reali se non nel ricordo. La conclusione forse arriva un po’ troppo attesa, affrettata, benché non certo priva di un suo quid; sullo sfondo, il sole primaverile di Reykjavík. Doppio vetro è un romanzo assai meritevole e ben scritto, consigliato a qualsiasi età, e in particolare ai lettori che non disdegnano panoramiche di vita contemplativa.

Alessia Angelini

  • Halldóra Thoroddsen Cover

    Scrittrice e poetessa di Reykjavik, ha lavorato nel campo dell'istruzione, dell'editoria libraria e radiofonica e si è cimentata in diversi generi letterari. In corso di pubblicazione in dieci paesi europei, vincitore del Premio della letteratura europea e del Premio della letteratura femminile islandese, Doppio vetro è il suo primo romanzo tradotto in Italia. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali