€ 14,80

€ 18,50

Risparmi € 3,70 (20%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

ANT MILL è il cerchio suicida delle formiche, un fenomeno naturale raro e piuttosto sorprendente, che interrompe il perfetto funzionamento biologico del formicaio a causa di un piccolo errore, creando un evento caotico a suo modo ordinato e affascinante. Ma è anche il nome di un progetto musicale potente e originale, un quartetto che, parallelamente al progetto Argo, cover band dei Led Zeppelin, è autore di un primo album eclettico ma d’impatto. Quella che in “Double Rod Pendulum” si va profilando è una complessa ma bilanciata mistura di generi. La fondamentale impronta alternative la ritroviamo da una parte diluita con il progressive anni ’70, vicino agli Zeppelin e ai Deep Purple (Gloomtrotter, Tale #11); dall’altra s’intreccia con disinvoltura con il sound grunge dei classici anni ’90: la voce carismatica e sofferta di Della Tor, a tratti accostabile al Cornell di Superunknown (su tutte in Bluewatchin’ Daylight) e al Boyd di Morning View, sublima in grandi dipinti vocali quelli che per una voce inesperta sarebbero solo scarabocchi. Oltre ad una grande struttura jazz e funky, edificata su ritmiche disarticolate e chitarre lounge, questo disco regala momenti emotivi di notevole spessore, dati ancora una volta da un cantato ritmato e denso di pathos, sostenuto da una solida base strumentale tutt’altro che invadente o forzata.