Dove era lei a quell'ora? (Digipack) - CD Audio di Paolo Morelli

Dove era lei a quell'ora? (Digipack)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Paolo Morelli
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: BTF
Data di pubblicazione: 9 ottobre 2015
  • EAN: 8016158056747

€ 20,06

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fred

    16/06/2016 12:11:33

    Questo e' un disco meraviglioso. Si tratta della prima pubblicazione in assoluto dell'orchestrazione (fino ad ora del tutto introvabile) che il Maestro Giorgio Gaslini fece per il primo album degli Alunni del Sole. La versione dell'album nota a tutti, quella recentemente ristampata da Sony in cofanetto, e' quella approvata all'epoca dalla casa discografica, che aveva trovato troppo poco commerciale il disco diretto e orchestrato da Giorgio Gaslini. Puo' darsi che fosse poco commerciale, anche per i parametri dell'epoca (quando comunque si osava molto di piu'). Ascoltata con le orecchie e con il cuore di oggi, la suite "Dov'era lei a quell'ora" in questa versione diventa esattamente quello che deve essere. La sensibilita' e' la capacita' con cui il grande Giorgio Gaslini arrangia lo spartito di Paolo Morelli rendono la musica ancora piu' struggente, triste, dolorosa, senza togliere, ma accentuando il calore mediterraneo dell'ispirazione di Morelli. Si ascolta stupefatti, travolti dagli stessi sentimenti che prova il personaggio di cui si narra. Gli arrangiamenti piu' pop-prog della versione pubblicata all'epoca sono, in ultima analisi, meno coinvolgenti, piu' alla moda (dell'epoca, ovviamente). Qui siamo a un lavoro collettivo dove gli stilemi (pop, rock, prog) sono abbandonati. Arrangiamenti, partitura, voce, sono umilmente al servizio della musica, e dell'ascoltatore. Che ne trae emozioni difficilmente eludibili: si ascolta commossi, con il groppo alla gola. Completano l'album le versioni, anch'esse inedite, di "Un ricordo" e di "E mi manchi tanto", sempre dirette e orchestrate da Giorgio Gaslini, e il bellissimo provino della suite cantata da Paolo Morelli, che si accompagna a un pianoforte pure piuttosto scordato, registrato, all'epoca, su un nastrino, del quale e' stato impossibile nascondere le magagne tecniche. Imperdibile per tutti coloro che amano gli Alunni del Sole. E anche per quelli che amano la musica e scoprono per caso questa gemma.

  • Paolo Morelli Cover

    Vive a Roma. Ha pubblicato Poetromachia (1993), Quattro notti mai successe (2001), e un volumetto di haiku. È stato critico cinematografico (anche premiato), redattore de "il Male", "Frigidaire", "Movie magazine" e "Poetical", sceneggiatore, autore teatrale e radiofonico, regista di fotoromanzi, redattore dell’almanacco “Il Semplice”. Ha inciso un disco jazz per la Fonit-Cetra. Dal 1998, insieme a Ermanno Cavazzoni, Paolo Nori, Ugo Cornia e altri, ha portato in scena lo spettacolo di letture Animali Parlanti. Collabora a ll manifesto come cronista calcistico. Da anni studia la lingua cinese. Per nottetempo ha pubblicato Vademecum per perdersi in montagna (2003), Er Ciuanghezzù (2004) e Il trasloco (2010). Approfondisci
Note legali