Drag Me to Hell

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Sam Raimi
Paese: Stati Uniti
Anno: 2009
Supporto: DVD
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 9,34 €)

A Los Angeles Christine brown è un ambizioso funzionario di banca addetta alla concessione dei prestiti. la sua vita scorre felicemente fino a quando non si presenta in banca la misteriosa signora Ganush, che la supplica di concederle una proroga del prestito per il mutuo della sua casa. Christine deve decidere se dare retta al suo istinto e concedere all'anziana signora una possibilità o negarle la proroga per far colpo sul suo capo. Christine sceglie la seconda alternativa e l'anziana signora lancia una potente maledizione su di lei, trasformando la sua vita in un vero inferno.
4,25
di 5
Totale 4
5
2
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ennio

    06/06/2020 22:11:24

    Raimi torna a dedicarsi al genere horror e convince. Da non perdere per gli amanti del genere

  • User Icon

    Sandro Gramm. '74

    08/04/2019 06:40:42

    Non un capolavoro, a differenza di altre opere di Raimi, però è un film che convince, spaventoso e grottesco, a tratti comico.

  • User Icon

    Elias81

    27/04/2017 15:07:07

    Ottima prova, come molti Horror moderni non manca un notevole senso del grottesco che rende alquanto ironiche certe scene. Innegabili le somiglianze della trama con L'occhio del male di Stephen King, ma ci sono abbastanza differenze da non renderlo una pura scopiazzatura e lo considero perfetto per una serata fra amici, a patto che piaccia il genere. Decisamente consigliato!

  • User Icon

    Mr Gaglia

    18/07/2014 13:43:28

    Sicuramente passerò da impopolare e troppo di parte (non solo perché Sam Raimi è fra i miei registi preferiti; ma anche perché a me questo genere di horror piace tantissimo, a differenza dei "palati fini" dei 'super' critici che, capisco debbano criticare perché è il loro mestiere, ma a volte bisognerebbe dare anche a Cesare quel ch'è di Cesare..) ma al sottoscritto questo film è piaciuto davvero molto. Sono l'unico del "group friends horror" ad averlo apprezzato. Ai miei "soci" (amici) ha fatto addirittura ridere come se fosse una pellicola comica; anzi una commedia. Per me fa paura: non sarà un capolavoro, ma è di ottima fattura. Il regista torna a un suo antico progetto sviluppato con il fratello Ivan. Un imprinting dalla serie sul supereroe deve però essere rimasto perché la (nuova) protagonista Alison Lohman sintetizza, non solo fisicamente, le caratteristiche di Kirsten Dunst. Non tanto sul versante fidanzatina (anche Christine lo è) quanto piuttosto su quello della ragazza di sani principi che viene posta dinanzi a continui e sempre più drammatici bivi. I colpi di scena si susseguono suscitando quel tipo di brivido che è causato dal gratificante pensiero di avere previsto l'accaduto. Come però sa fare chi conosce bene le dinamiche del genere Raimi non si limita a trasportare lo spettatore nel tunnel degli orrori di un parco divertimenti, ma affronta anche un livello più alto. Christine rappresenta quei tanti che, pur essendo fondamentalmente onesti, in questo mondo in cui la precarietà del lavoro domina, si trovano quasi costretti a far tacere un angolino della loro coscienza per andare avanti. L'horror molto spesso, al di là di quello che ne pensano i detrattori che però non lo conoscono, punta a una morale finale. Anche in questo caso lo fa. Christine ha fatto del male a qualcuno, trovando delle giustificazioni che sono comprensibili ma non sufficienti. Basta questo per trascinarla trascinarla all'Inferno? Ebbene sì! Bello, bello, bello..

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Produzione: Key Films Video, 2013
  • Distribuzione: Koch Media
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Sam Raimi Cover

    Propr. Samuel Marshall R., regista statunitense. Sin da giovanissimo gira diversi cortometraggi in Super8: tra questi, nel 1978, Within the Woods, che anticipa i temi del suo primo lungometraggio, La casa (1982), un horror autoprodotto, immediatamente apprezzato dalla critica di settore e lodato da S. King. Il film è una pirotecnica, rutilante variazione sul tema della casa infestata in cui la scarsità del budget viene riscattata da una sorprendente inventiva, per es. nella realizzazione dei sanguinosi effetti speciali. Dopo la poco riuscita commedia demenziale I due criminali più pazzi del mondo (1985), sceneggiata assieme agli amici J. ed E. Coen, realizza nel 1987 La casa 2 che, più che un vero e proprio seguito, è piuttosto un remake del primo film, con effetti speciali più riusciti grazie... Approfondisci
Note legali