Recensioni Drinkology. L'arte e la scienza dei cocktail

  • User Icon
    25/03/2007 15:42:42

    rileggendolo meglio ci trovo non solo alcune mie perplessità ma veri errori, anche gravi. In più di un cocktail le dosi sono sbagliate (del tipo 145ml anzichè 45ml, non so se mi spiego). Forse era meglio non stamparlo in Cina e controllare i dati in modo esatto. Lo sconsiglio.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    20/03/2007 20:57:26

    il libro è ben rilegato, la copertina è antimacchia, si apre bene, ci sono dettagli curiosi sulla genesi dei cocktail.... tutto ok, ma c'è un limite importante. E' scritto da uno yankee, come l'autore stesso si definisce, ed i cocktail presentati sono troppo usa. Ci sono una decina di cocktail con base un liquore letteralmente sconosciuto (applejack) fatto nel Kentucy e non si cita il Bitter Campari, tranne nell'immancabile Negroni (con dettagli superficiali sulla sua genesi). Mi spiace ma resto deluso, e non lo consiglio a meno che non si voglia approfondire la conoscenza dei cocktail americani.

    Leggi di più Riduci