Traduttore: M. Pesetti
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 20 ottobre 2016
Pagine: 240 p., Brossura
  • EAN: 9788807032165
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

L'agenzia di viaggi "I love Paris" è in crisi. Toccherà a Guillaume, guida turistica e aspirante scrittore, e alla sua eccentrica amica Edie, inventarsi un piano strampalato per tentare di salvarla.

"Avremo sempre Parigi," dice Humphrey Bogart a Ingrid Bergman in "Casablanca". È il fascino della capitale francese, con il suo eterno romanticismo. Ma essere all'altezza del mito non è facile. È ciò che imparano, loro malgrado, Guillaume - guida turistica professionista e scrittore occasionale - e gli altri impiegati dell'agenzia di viaggi "I love Paris", sull'orlo del fallimento. Il motivo? La sindrome di Parigi, una sorta di depressione che colpisce i turisti stranieri quando si accorgono che la città che avevano tanto idealizzato non corrisponde alle loro aspettative. A tenere alto l'umore solo un gruppo ristretto di amici, tra cui la ribelle ed eccentrica Edie. Quando la ragazza annuncia di aver deciso di trasferirsi a New York, a Guillaume crolla il mondo addosso. Perché, dopo anni di innocente complicità, scopre di non poter vivere senza di lei, e non per questioni di amicizia...

€ 11,25

€ 15,00

Risparmi € 3,75 (25%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

€ 8,10

€ 15,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    lalla278

    18/05/2017 16:07:00

    E' il primo libro che leggo di Caroline Vermalle, ho apprezzato molto il suo stile. Il racconto è ricco di piccole chicche originali, piccole trovate narrative per cui si sorride e ci affeziona alle vicende di Guillaume e Edie. In questo romanzo le vite di molti personaggi, i loro sogni, le aspirazioni e le disillusioni si intrecciano sullo sfondo di una Parigi un po’ magica e malinconica che rappresenta i tanti volti di una città che ognuno sogna ma che nella realtà non esiste. Un po’ come i turisti a cui Guillaume, il protagonista fa da guida, anche il lettore si ritroverà a percorrere luoghi poco conosciuti e a conoscere la vera Parigi, l’anima del luogo e lo spirito dei personaggi. L'autrice racconta la storia dando ampio respiro ai pensieri e ai sentimenti dei protagonisti senza dimenticare l'ambientazione molto suggestiva di Parigi. A mio avviso una bella trama che non ha colpi di scena inaspettati ma che racchiude un sé una storia d'amore che fa sognare benché reale e moderna. Le vicende, altra caratteristica di spicco del romanzo, vengono raccontate dal punto di vista del protagonista maschile, una visione disincantata. I protagonisti del romanzo sono persone comuni nelle quali ci possiamo identificare e che vivono una quotidianità vera.

Scrivi una recensione