Due fiocchi di neve uguali

Laura Calosso

Editore: SEM
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 801,78 KB
  • Pagine della versione a stampa: 251 p.
    • EAN: 9788893901338
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 7,99

    Venduto e spedito da IBS

    8 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Margherita Fiore ha diciotto anni e da pochi giorni ha superato brillantemente l’esame di maturità classica. Sta preparando il test per entrare all’università. Un’amica la invita al mare per due giorni di pausa dallo studio. Il treno però ha un disguido e Margherita accetta un passaggio in auto da un ragazzo incontrato per caso. Nell’arco di poche ore la sua vita accelera. La Mercedes cabrio su cui i due viaggiano sfreccia sull’Aurelia spinta al massimo. L’urto è improvviso, la macchina sbatte contro il guardrail, esce di strada, quindi salta nel vuoto. L’ultimo pensiero di Margherita è per Carlo, un compagno di scuola che, senza una ragione apparente, si è ritirato da scuola e non è più uscito da casa. Al momento dell’incidente Carlo è davanti al computer. Da tempo non lascia la sua stanza, che è ormai il suo mondo. Come molti suoi coetanei è diventato un hikikomori, così si chiama chi decide di recludersi in casa, al riparo da tutto. Carlo ha alzato un muro tra sé e gli amici, la scuola e i genitori. Vuole solo scomparire. Non sa che Margherita, la sua compagna di classe preferita, l’unico suo ricordo positivo, è in coma vegetativo. Nella luce dorata dell’estate le vite di Margherita e Carlo risplendono in stanze buie che tengono fuori il mondo. Laura Calosso, in questo suo nuovo, intenso romanzo, mette in scena con grande bravura e delicatezza una generazione di ragazzi brillanti, sensibili, che per motivi diversi si trovano a vivere momenti di profonda difficoltà.

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Federica lettrice.senza.tempo

      12/02/2019 14:03:05

      ‘Due fiocchi di neve uguali’ mi ha ricordato sin dall’inizio ‘La solitudine dei numeri primi’ di Giordano. Un libro che nonostante la sua fama a me non era piaciuto particolarmente. ‘Due fiocchi di neve uguali’ invece ha avuto su di me un effetto ben più positivo. La prima metà del romanzo mi ha completamente assorbita, tenendomi incollata alle pagine. La situazione di isolamento di Carlo mi ha parecchio turbata. L’impotenza e la pacatezza di Margherita mi hanno intenerito. È stato interessantissimo conoscere meglio la situazione di isolamento degli hikikomori, di cui sapevo davvero pochissimo. Dalla seconda metà mi aspettavo delle risposte a dei dubbi che alla fine non sono arrivate. Continua sul blog lettricesenzatempo.wordpress.com

    Scrivi una recensione