Eliza - Caporilli Sara - ebook

Eliza

Sara Caporilli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,08 MB
Pagine della versione a stampa: 574 p.
  • EAN: 9788822739124
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La giovane Eliza non ha mai conosciuto la libertà. Vive segregata e alla mercé del suo padrone, il re della contea di Laschcote. Le uniche persone che le è permesso frequentare sono la sua balia e un prete. Ha provato a fuggire, ma il tentativo è miseramente fallito. Più che vivere, Eliza sopravvive, almeno finché non incontra Leonard, un giovane e affascinante comandante, che le permetterà finalmente di scappare. In fuga insieme a lui verso il regno di Tingcote, Eliza scoprirà chi è e quanta forza si nasconde in lei. Ma quello che nessuno dei due sa è che ci sono dei segreti che stanno per venire alla luce, in grado di mettere a rischio le loro vite e persino il forte sentimento che hanno cominciato a nutrire l’uno per l’altra.

C'era una volta un amore da favola

Finché lui era vivo io non potevo andare avanti.
Leonard ruppe il silenzio frenandone i ricordi.
«Una volta mi avete detto che vi ha spezzato».
Lo guardai. Allungò cauto la mano verso la mia. Annuii così da lasciarmi confortare.
«Lui ha tentato, ci è andato vicino, ma voi vi siete sempre rialzata, non vi ha mai spezzato», affermò sicuro.



Sara Caporilli

È nata e cresciuta a Roma, dove studia Giurisprudenza. La scrittura è il suo modo di sentirsi libera e completa, l’unico in cui riesce davvero a esprimersi. Eliza è il suo romanzo d’esordio, scritto all’età di vent’anni.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Il Profumo delle Parole

    11/05/2020 12:19:36

    Nei libri ho sempre cercato una caratteristica nei protagonisti, specialmente in quelli femminili, ovvero la forza e la determinazione di cambiare il corso del proprio destino nonostante le numerose avversità che la vita mette sul proprio cammino. In Eliza queste caratteristiche esistono eccome e, posso affermare con certezza, che sono state affrontate e rese benissimo, con una certa abilità e maestria da parte dell'autrice Sara Caporilli. Questa è una storia non facile da parlarne per quanto mi riguarda, non tanto per la trama in sé quanto per le numerose tematiche affrontate e per le emozioni che hanno suscitato in me. Ancora oggi, dopo vari giorni che ho concluso la lettura, penso spesso ad Eliza e a tutto quello che ha dovuto subire e affrontare per arrivare ad essere una donna ancora più straordinaria e da ricordare. Una delle tematiche che possiamo trovare all'interno del libro è l'abuso e la violenza. Sono argomenti estremamente delicati e difficili da trattare, anche pesanti in un certo senso, ma l'autrice è riuscita a descrivere queste terribili azioni con estrema naturalezza ed efficacia, tanto da farci immedesimare moltissimo nella protagonista. Leggere di queste determinate "azioni" fatte nei confronti della nostra protagonista, mi ha fatto star male non poco. Il fatto di scoprire, pagina dopo pagina, cosa accadeva ad Eliza è un colpo al cuore e vedere lei, con estremo coraggio riuscire a resistere a tutto questo, è stato più che notevole. Come potete ben constatare qui non parliamo di un semplice romance, c'è tanto altro dietro. E' una storia articolata, con un background che via via prende sempre più forma sotto i nostri occhi portando, noi lettori, a scoprire segreti e verità nascoste che ci sorprenderanno. Un libro che tiene incollati alle pagine, è impossibile riuscire a staccarsi dalla storia e dai suoi personaggi. Personaggi ognuno con una propria caratterizzazione da renderli estremamente reali. Personaggi davvero indimenticabili.

  • User Icon

    abookforadream

    03/02/2020 14:21:03

    Eliza è una giovane ragazza, di appena vent'anni, che non ha mai conosciuto il reale significato del termine libertà. Cresciuta nel castello di Lashcote dalla sua balia, è sempre stata l'oggetto del suo padrone, il Re della contea, Sigismund. Un essere spregevole e ignobile che infligge sofferenza e dolore alla ragazza, annientando il concetto di essere umano, rendendola schiava. Eliza è un personaggio abbastanza contradditorio, più volte mi sono ritrovata a non comprendere le sue scelte all'interno della narrazione. Non si sentirà mai davvero e completamente libera, anche quando verrà salvata da quella vita che tale non può essere definita. Nel profondo della sua anima si sentirà sempre sbagliata, in debito con chiunque mostri gentilezza nei suoi confronti, anche quando finalmente potrà scoprire la sua reale identità, conoscere i suoi genitori e che ruolo hanno avuto le persone che ha sempre avuto intorno. Nonostante il suo carattere particolare, a tratti forte e coraggioso, altre volte remissivo, Eliza mi è comunque entrata nel cuore. Una ragazza che avrei abbracciato volentieri più e più volte, per infonderle calore e affetto, poiché il destino sarà parecchio beffardo con lei. Una storia dal sapore passato, a tratti quasi fiabesca, ma che poi rimescola velocemente le carte in tavola, per ribaltare la situazione, sotterrare nuovamente la bellezza e l'amore che aleggia e riportare il buio e lo sconforto. Una narrazione molto fluida che vi porterà all'interno di una sorta di partita a scacchi, dove molti personaggi assomigliano a delle pedine nelle mani di Sigismund. Un tira e molla, un amore che sembra destinato a non stringersi mai fino in fondo, un continuo esalare sospiri e rimanere a bocca aperta nel momento più delicato della storia. Un ottimo esordio italiano per una giovane scrittrice che sa usare le parole, non ha paura di lasciarsi conquistare da ciò che sta scrivendo e riversare in esso tutte le emozioni che arrivano anche al suo lettore.

Note legali