DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Elogio della follia. Ediz. integrale

Erasmo da Rotterdam

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: Gabriella D'Anna
Editore: Newton Compton
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 629,8 KB
  • EAN: 9788854138452
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Lontano dalle astrazioni dei teologi, dalla decadente metafisica scolastica e dal mero esercizio del potere ecclesiastico, Erasmo insegue qui l'autenticità del messaggio cristiano, in nome di un superiore impegno morale e religioso. Quello delineato in queste pagine è il ritratto di uno spirito lontano da ogni estremismo, aperto e tollerante, animato da slanci di entusiastica e positiva generosità, che culminano in quella superiore "follia" evangelica che si contrappone all'avidità di potere e di sapere dei poveri di spirito. Introduzione di Paolo Miccoli.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Postacchini Lucio

    01/02/2015 08:38:19

    Elogio della follia, scritto cinquecento anni fa ma sempre attuale, è indubbiamente il miglior libro di Erasmo da Rotterdam: è un capolavoro. Evidentemente la follia avvantaggia non solo i folli, ma anche chi, come nel caso di Erasmo, ne tesse le lodi seppure scherzosamente, come penso abbia fatto. Che dire, poi, della soddisfazione provata da noi, lettori assennati, nell'apprendere che, tutto sommato, i tanti insuccessi eventualmente rimediati non derivano da incapacità, bensì dalla semplice sfortuna di non essere folli? Erasmo appare convincente quando dice che il folle è felice, e che la vita stessa prosegue e si perpetua grazie alla follia. Chi non vede, infatti, ad esempio, che l'atto materiale indispensabile al concepimento sia perlomeno buffo, e intriso sì di piacere, ma anche di una buona dose di follia? Il testo latino a fronte della versione in italiano, impreziosisce l'opera, che, tra l'altro, a mio parere, costa veramente poco rispetto a quello che dà. Merito della follia dei mercati? Se così fosse, sarebbero ulteriormente avvalorate le tesi di Erasmo.

  • Erasmo da Rotterdam Cover

    (Rotterdam 1466 o ’69 - Basilea 1536) umanista olandese. Figlio illegittimo di un prete, educato da frati agostiniani, studiò teologia in Olanda e a Parigi (ottenendo il dottorato a Torino nel 1506). Precettore privato, cominciò a preparare per i suoi allievi quegli opuscoli pedagogici che diventeranno poi, per secoli, i libri di testo della cultura europea. Discepolo ideale di Lorenzo Valla, entrò in contatto, in Inghilterra e in Italia (dove passò tre anni, 1506-09), con i più eminenti umanisti del suo tempo e cominciò lo studio del greco. Con l’Enchiridion militis christiani (1502) si fece portavoce di una riforma della chiesa ispirata a idee di tolleranza e di pace universale. A Venezia, ospite di Aldo Manuzio, lavorò agli Adagia, una raccolta di proverbi dell’antichità. Tornato in Inghilterra,... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali