Émile Prisse D'Avennes. Egyptian art. Ediz. inglese, francese e tedesca

Salima Ikram

Editore: Taschen
Collana: Extra large
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 1 gennaio 2014
Pagine: 424 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9783836516471
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Ardente ammiratore delle superbe doti artigianali dei costruttori dell'antico Egitto e Oriente, l'orientalista francese, scrittore e artista Emile Prisse d'Avennes (1807-1879) rese un enorme contributo al campo dell'egittologia. Da giovane sognava di esplorare l'Oriente e all'età di 19 anni iniziò i suoi viaggi, visitando Grecia, Palestina e India. Negli oltre 40 anni successivi compì viaggi in Siria, Arabia, Persia, e visse per un certo periodo in Egitto e Algeria. Prisse d'Avennes esplorò l'Egitto travestito da arabo, con il nome di Edris Effendi. Nel 1844 Prisse d'Avennes viaggiò da Alessandria alla Francia, dove, tre anni più tardi, pubblicò Les Monuments égyptiens. Il volume contiene 51 tavole - per lo più cromolitografie, ma anche alcune tavole a colori - basate sui disegni realizzati durante gli anni trascorsi in Egitto. Dopo aver visitato il Nord Africa, ritornò a Parigi nel 1860 con i frutti dei suoi numerosi viaggi - centinaia di disegni in folio, fotografie, schizzi, piante e 400 metri di bassorilievi. Affascinato dalla simmetria, complessità e opulenza dell'arte egiziana e araba, attinse alla sua vasta collezione per creare raccolte d'arte e architettura, basate sui suoi studi dei documenti originali e del contesto storico, sociale e religioso.

€ 74,99

€ 99,99

Risparmi € 25,00 (25%)

Venduto e spedito da IBS

75 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: