L' Emilia o la dura legge della musica

Gianluca Morozzi

Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15 marzo 2018
Pagine: 151 p., Brossura
  • EAN: 9788850249381
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 5,40

€ 10,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    marcelloT

    08/06/2010 13:24:25

    Morozzi-Musica sono un binomio indissolubile; peccato solo sia cosi' corto. Ci aspettiamo il volume 2.

  • User Icon

    piero

    31/03/2009 22:22:35

    Non gli do il voto più alto solo perchè il libro è troppo breve, mancano un sacco di cantanti che hanno fatto la storia della musica emiliana. Gianluca sveglia e scrivi il seguito Comunque grande scrittore

  • User Icon

    Isabella

    03/09/2007 19:26:05

    è carino, l'autore è simpatico e ci sono riferimenti geografici molto contestualizzati che per chi appartiene a questa "terra" sono piacevoli. nulla più di questo però.

  • User Icon

    Animor

    10/02/2007 21:02:28

    Grande Morozzi!!!!

  • User Icon

    Giulia

    05/10/2006 21:02:54

    Piaciuto molto anche questo, ma concordo sul "troppo breve".... a quando un capitolo 2??

  • User Icon

    Andrea72

    01/10/2006 21:16:05

    Ho terminato il romanzo con una dispiaciuta sensazione di aver letto un'opera "incompiuta", gradevolissima, scorrevole e divertente, argomentata, ricca di aneddoti e spunti interessanti, ma...troppo breve.Tra ricordi d'annata, concerti, dati storici e biografici l'autore racconta la sua personale esperienza di amante della musica, descrive la nascita e l'evoluzione che alcuni gruppi o cantanti hanno avuto durante la loro storia, come la loro musica abbia interagito con la sua vita, arricchendo la narrazione con esilaranti ammiccamenti al lettore, riflessioni argute e maliziose, il tutto grazie ad una prosa molto "friendly" ( se mi si passa il termine ) e mai noiosa.Il rammarico nasce dalla percezione che Morozzi avrebbe potuto dire tante altre cose sull'argomento, raccontare molti più episodi, arricchendo così, tra il serio e il faceto, quello che poteva diventare un possibile libro di culto e non solo un carinissimo e gradevole romanzo breve da inrattenimento. Anche lui ne è consapevole, strada facendo tira fuori dal cilindro un amico immaginario che gli rompe spesso le scatole e gli fa notare come stia trascurando diversi autori musicali : lui, con artificiose ma mai stucchevoli gags insieme al personaggio, ricorda come questo vuole solo essere un breve saggio sulla cultura musicale emiliana e non un romanzo che aspira ad essere esasustivo e definitivo.Gli concedo la consapevolezza, ma una tiratina d'orecchie se la merita ugualmente, poteva fare di più visto che lo stava facendo benissimo. Gianluca Morozzi è un autore che consiglio vivamente a chi ama leggere, eclettico come pochi, un approccio al mondo della letteratura a volte scanzonato,sì, ma senza essere superficiale, in grado di divertire senza artifici linguistici e capace di sfornare - vedi Blackout - anche romanzi completamente all'opposto di quello appena commentato.

  • User Icon

    Kiradax

    16/09/2006 19:28:09

    Fulminato in poche ore... libretto molto simpatico, nel suo stile, peccato tratti solo pochi artisti!

  • User Icon

    Fata parigina

    12/09/2006 08:32:42

    Delizioso libretto per chi ama la musica e i suoi personaggi. Abilmente rivolto ai 30/40enni che sono cresciuti a pane e cassette nel walkman, leggero quanto basta per divorarlo in una serata, lascia anche qualche buona riflessione sui rocker che vendono l'anima al pop per guadagnare di più e sulle band di nicchia che volano al primo posto facendo semplicemente loro stessi... Consigliato!

  • User Icon

    ant

    28/08/2006 14:16:53

    Simpatico e graffiante testo, che vuole spiegarci il proliferare di cantanti e di musica leggera in generale, made in E.Romagna. Alcuni passaggi sono veramente interresanti(Nomadi, C.S.I) altri un po meno, comunque da consigliare

  • User Icon

    Girolamo

    21/07/2006 08:06:32

    L'ho letto in poche ore, divorandolo. Un libro leggero, estivo, che consiglio agli amanti della musica e ai trentenni in crisi d'identità. Bravo Morozzi!

  • User Icon

    luigi

    17/07/2006 16:44:31

    che voto dare se non il massimo a un libro che ho letto in 3 ore?m'era già capitato con black-out.Questo scrittore è un grande.

  • User Icon

    andrea

    05/07/2006 10:01:50

    ottima lettura, soprattutto per coloro che sono cresciuti (un po' come Morozzi) con le cassettine e il walkman ascoltando cccp, csi, vasco, liga, etc. Consigliato! Divertente!

  • User Icon

    Pierluigi

    26/06/2006 13:04:48

    Parafrasando il titolo del primo albo di un cantante bolognese (restando quindi in tema): E intanto Gianluca Morozzi non sbaglia un libro... Da leggere!

  • User Icon

    fede

    16/06/2006 10:25:55

    Finalmente!

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione