Emily Laing e l'antica metropoli

Christoph Marzi

Editore: Armenia
Collana: Fantasy
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 16 aprile 2009
Pagine: 895 p., Rilegato
  • EAN: 9788834422946
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione
Accadono strane cose a Londra. Nell'orfanotrofio del crudele Mister Dombery, la piccola Emily Laing non crede ai propri occhi quando, una mattina, nella cucina incontra un ratto che le si presenta educatamente come Lord Hironymus Brewster. Un'illusione? No, perché ben presto a Emily non rimane che ammettere l'esistenza di strane creature; quando cioè è testimone del rapimento di una delle bambine del dormitorio a opera di un lupo mannaro. Con l'aiuto del ratto, nonché di un elfo di nome Maurice Micklewhite e dello scontroso alchimista Wittgenstein, Emily va alla ricerca della piccola Mara. Le tracce conducono all'Antica Metropoli, una misteriosa città sotterranea, un oscuro e pericoloso regno abitato da angeli e da antiche divinità che dominano il destino degli uomini. Ma e cosa si nasconde dietro i rapimenti di bambini che a Londra si fanno sempre più frequenti? E chi è l'inquietante sovrano dell'Antica Metropoli, il sulfureo Lycidas? Età di lettura: da 12 anni.

€ 11,07

€ 20,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

21 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 17,42

€ 20,50

Risparmi € 3,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 20,50 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marty

    09/09/2010 19:14:36

    è il miglior libro che io abbia mai letto! Anche se è molto lungo non mi sono mai stancata e ho aspettato con ansia ogni singola riga! Lo consiglio a tutti quelli che amano i fantasy, vogliono leggerli e non si spaventano davanti al peso di questi.

  • User Icon

    Lord Aslan

    29/04/2010 15:31:57

    Assolutamente non daccordo con Noemi, di copie di HP ce ne sono tante in giro, ma Emily Laing proprio non ha nulla a che spartire con il maghetto. Un libro Magnifico, a tratti estremamente orginale, a tratti pericolosamente in bilico sulla blasfemia e per questo coraggiosissimo. Forse, unica pecca, a volte troppo prolisso e ripetitivo nel riassumere la situazione degli eventi. In breve, il libro che ogni scrittore di fantasy avrebbe voluto scrivere. Perchè? "Non chiedete!". :-)

  • User Icon

    Noemi

    30/01/2010 00:15:26

    Parte con una scopiazzatura dell'ambientazione Potteriana, ma poi si distingue per un suo stile assolutamente diverso e... assolutamente lontano dalla genialità e dalla bravura della Rowling. Il primo quarto del libro non è male, ha un buon ritmo, ma poi... lungo, dispersivo e noioso!! Come opinione personale, se è un'opera destinata ai più piccoli, mi pare una folle esaltazione del satanismo proposto addirittura in chiave angelica e, a parte questo, l'ho trovato ripetitivo fino alla nausea! E' capace di ripetere interamente lo stesso concetto ampiamente illustrato tre pagine prima!! @__@ I percorsi nei sotterranei e in giro per Londra, anch'essi ripetitivi e inutilmente prolissi... tanto prolissi. Sono arrivata al terzultimo capitolo e poi, pur mettendoci tutta la buona volontà, ho mollato!!! Poteva raccontare tutto meglio con metà del volumone che ha fatto. Davvero NON lo consiglio!!

  • User Icon

    Oz

    27/09/2009 18:44:55

    Gran bel libro. Un fantasy fuori dall'ordinario, con un'ambientazione davvero originale e protagonisti riuscitissimi. Ma quello che colpisce maggiormente...è che finalmente l'autore ha un suo stile particolarissimo, in cui trama, ritmo della narrazione, dialoghi e humour si uniscono in un mix perfetto. Alcuni passaggi forse un po' troppo complessi, citazioni colte qua e là e immagini un po' cruente, ma mai gratuite, ne fanno un'opera forse non adattissima ai più piccoli. Forse le uniche pecche sono l'eccessiva lunghezza, alcuni passaggi confusi e la scelta dell'autore di mescolare miti, leggende metropolitane, fatti e personaggi storici senza molto criterio, andando così a minare la "credibilità" del racconto. A parte questo, lo consiglio vivamente, anche perché pare sia solo il primo di una trilogia!

  • User Icon

    cristina

    04/06/2009 20:17:40

    a metà strada tra la bussola d'oro e il signore degli anelli,ma con rimandi alla mitologia, alla filosofia... decisamente ben scritto bella la trama e l'idea di una Londra parallela sotterranea ed arcana... da non perdere!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione