Categorie
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1991
Pagine: 249 p.
  • EAN: 9788806121587

€ 10,97

€ 12,91

Risparmi € 1,94 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Gli enciclopedisti hanno avuto il merito di riportare la musica a contatto con i più vivi problemi filosofici e artistici del loro tempo. Pur nella varietà di posizioni essi hanno un punto di partenza comune, e cioè l'affermazione della musica come linguaggio, per mezzo di cui può attuarsi una concreta forma di comunicazione tra gli uomini. Tenendo fermo il principio della rilevanza sociale e umana del fatto musicale, hanno sviluppato le loro ricerche, i loro dibattiti, mettendo in relazione la musica con i più vasti problemi linguistici, estetici, filosofici, ideologici e perfino politici del loro tempo. Questo studio vuole essere un tentativo di ricostruire le linee generali di pensiero, le categorie filosofiche ed estetiche che hanno costituito l'ossatura centrale di questo primo importante dibattito sulla musica nella cultura europea, ricercandone le origini non solo nelle posizioni dei teorici del classicismo della prima metà del Settecento, ma più lontano nella stessa Riforma protestante. Questa nuova edizione si arricchisce di un nuovo capitolo su Musica e Rivoluzione.