The English Teacher

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Craig Zisk
Paese: Stati Uniti
Anno: 2013
Supporto: Blu-ray
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 12,74

€ 16,99
(-25%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 13,79 €)

Linda Sinclair è una quarantacinquenne single che insegna inglese nel liceo di Kingston, piccola cittadina della Pennsylvania. Nel suo appartamento le fanno compagnia due gatti siamesi e centinaia di libri di letteratura. Non ha relazioni personali e la sua vita è decisamente meno complicata dei romanzi che ama leggere ma a Linda questa domestica tranquillità piace molto: serate di libri e bei film in tv. La sua tranquilla routine viene stravolta quando un suo ex studente ormai ventenne, Jason Sherwood, ritorna a Kingston dopo aver cercato senza fortuna il successo come drammaturgo a New York. Jason, messo sotto pressione dal padre, medico nell'ospedale di Kingston che sogna per lui una carriera da avvocato, è sul punto di abbandonare tutto. Linda non accetta il pensiero che il suo pupillo, il più brillante dei suoi ex allievi, abdichi a ogni velleità e decide quindi di mettere in scena la sua opera -un lavoro ambizioso, cupo e arrabbiato- come produzione della scuola affidando la regia al fiammeggiante insegnante di teatro Carl Kapinas. L'avventura artistica conduce Linda ben oltre la sua confortevole soglia di normalità: la quieta e pallida insegnante è pronta a affrontare nuovi rischi nella vita e nell'amore.
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Un film bello a metà

    26/01/2017 13:51:22

    La mia impressione è che il film cresca per trama e persanaggi fino a circa la metà della sua durata, per poi indebolirsi e arrancare in modo terrificante. L'insegnante (Julianne Moore) ci viene presentata come si deve: zitella, sognatrice, un poco ingenuotta ma dotata di talento nel suo lavoro. Dopodiché l'incontro con l'ex allievo e ciò che ne segue, fino al punto culminante, determinano la crisi morale e umana di lei. E solo di lei. Non c'è per questa donna, oltraggiata e al di là del sopportabile da una marea di ragazzini insolenti, una redenzione. Non ci sono vere scuse da chi gliene dovrebbe. Il tutto si risolve in un modo davvero scialbo, con i codardi che restano codardi, i capricciosi che restano capricciosi, e lei che fa la sua uscita di scena in modo silenzioso, stile caprio espiatorio di una generazione di ignoranti. Il contentino del finale, che la vede forse felice, è appunto il contentino. Ma non ciò che naturalmente si sarebbe atteso da un climax che dipinge personaggi negativi e positivi e lascia tutto com'è, senza vere chiusure né rivalse morali. Poteva essere meglio, di spunti simpatici ce ne sono, ma si perdono nel mare dell'inerzia di questa insegnante che non decolla, non caccia i suoi veri attributi e non ci attrae quanto potrebbe. Un'insegnante che in definitiva non insegna un granché.

Un film a metà strada tra commedia e dramma, che raggiunge il suo obiettivo soprattutto grazie all'attrice principale: Julianne Moore

Trama
La vita di una quarantenne insegnante d'inglese delle superiori, Linda Sinclair, cambia piega quando uno dei suoi ex allievi torna in città dopo aver fallito come drammaturgo. Linda trascorre un'esistenza tranquilla, a differenza dei protagonisti dei libri che fa leggere ai suoi studenti, ma l'incontro le darà la forza di spronare il ragazzo a non abbandonare il suo sogno e il suo talento. Così, l'insegnante convince l'ex allievo a mettere in scena un'opera nella sua scuola, mettendosi in gioco lei stessa e affrontando prove e paura che non credeva possibili prima di lasciarsi alle spalle la sua vita pacifica.

  • Produzione: Koch Media, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 93 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1 HD);Inglese (DTS 5.1 HD)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • AreaB
  • Contenuti: spot tv; trailers
  • Julianne Moore Cover

    Nome d'arte di Julie Anne Smith, attrice statunitense. Alcune esperienze televisive precedono l'esordio cinematografico del 1990 con I delitti del gatto nero di J. Harrison. In breve impone il suo fascino sofisticato, la sua recitazione nervosa e potente in titoli di grande valore: da America oggi (1993) di R. Altman a Vanya sulla 42a strada (1994) di L. Malle, dal toccante Safe (1995) di T. Haynes a Il grande Lebowsky (1998) di J. Coen. Due memorabili interpretazioni in Boogie Nights (1997) e Magnolia (1999), entrambi diretti da P.T. Anderson, e quella dell'agente Clarice Sterling nel meno memorabile Hannibal (2001) di R. Scott la consacrano come una delle migliori attrici della sua generazione. Nel 2002 vince la Coppa Volpi a Venezia per la sua eccezionale interpretazione di Lontano dal... Approfondisci
  • Greg Kinnear Cover

    Attore statunitense. Esordisce da giornalista e reporter televisivo prima dell'esperienza come attore per il piccolo schermo. Interprete vivace e affascinante, ottiene il suo primo ruolo cinematografico impersonando David Larrabee in Sabrina (1995) di S. Pollack. Nel 1997 è il pittore accudito da J. Nicholson in Qualcosa è cambiato di J.L. Brooks e l'anno seguente appare in un altro grande successo di pubblico, C'è post@ per te di N. Ephron, con un ruolo da coprotagonista. Nel 2000 recita in The Gift di S. Raimi e Betty Love di N. LaBute. Tra le interpretazioni successive: Fratelli per la pelle (2003) di B. e P. Farrelly, The Matador (2005) di R. Shepard e Little Miss Sunshine (2006) di J. Dayton e V. Faris. Nel 2006 è nel cast del thriller Identità sospette di S. Brand. Approfondisci
Note legali