Ente nazionale della cinematografia popolare

Paolo Nori

Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 22 aprile 2005
Pagine: 126 p., Brossura
  • EAN: 9788807016783
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Vagabondando per il mondo, per un improbabile Ente nazionale della cinematografia popolare, il nostro eroe cerca di trarre buona materia di documentari nel profondo Sud americano, fra i mercati di Marrakech, sulla Transiberiana e in Carelia. Gli rispondono buffi e tragici personaggi, tutti molto compresi nell'esercizio universale dell'arte di arrangiarsi e del campare. Paolo Nori, nato nel 1963, vive a Bologna. Ha pubblicato "Le cose non sono le cose" (Fernandel 1999), "Bassotuba non c'è" (DeriveApprodi 1999, poi Einaudi 2000), "Spinoza" (2000), "Diavoli" (2001), "Grandi ustionati" (2001) e "Si chiama Francesca, questo romanzo" (2002), tutti negli Einaudi Stile libero.

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Barbara

    12/07/2007 20:48:47

    Nori fa ridere chi ha senso dell'umorismo.

  • User Icon

    Mirco

    19/11/2005 19:43:31

    sempre uguale, sempre diverso. un genio. meno scoppiettante rispetto alla saga di Learco Ferrari, ma indubbiamente più "libro". il viaggios ulla Transiberiana è davvero esilarante

  • User Icon

    laura p.

    30/05/2005 14:12:16

    Vi prego qualcuno mi spieghi perché si dice che Nori faccia tanto ridere. Adoro i libri che mi fanno ridere. Ma credo che nulla sia peggio di ciò che vorrebbe farti ridere ma proprio non ce la fa. O, almeno, con me proprio non ci è riuscito.

Scrivi una recensione