Traduttore: O. Crosio
Editore: TEA
Collana: Le rose TEA
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15 marzo 2018
Pagine: 396 p., Brossura
  • EAN: 9788850249480
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,02

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Isa

    01/08/2017 13:45:09

    "Gli mancavano le sue rassicurazioni. Il modo in cui gli sottraeva la sua inquietudine e la diluiva, e la sua spensieratezza lo aiutava ad arrivare alla sera. Non sminuiva mai le sue paure ma le districava ,lisciandole agli angoli fino a farle diventare sottili e insigniifcanti."

  • User Icon

    paola

    17/09/2016 22:17:55

    discreto romanzo in cui si narra la scomparsa di Mrs Creasy e delle trame del suo vicinato finale a sorpresa

  • User Icon

    Roberta

    16/06/2016 18:23:21

    Un romanzo d'esordio la cui caratteristica principale è quella di essere estremamente evocativo! Sembra quasi di camminare tra le villette a schiera dell'East Midlands nella lontana e torrida estate del 1976 insieme alle piccole protagoniste Grace e Tilly. La loro è una vera e propria indagine tra gli abitanti della via, alla ricerca di Dio e della scomparsa Mrs Creasy. Procedendo nella lettura e ascoltando i vari ricordi degli adulti scopriamo una realtà ben diversa da quella iniziale, dove ogni personaggio nasconde segreti e racconta mezze verità. Piccoli indizi disseminati qua e là aumentano la voglia di scoprire cosa sia realmente accaduto e confondono il lettore insinuando dubbi e congetture. Forse tutta la storia non è proprio chiara, i tanti personaggi creano un po' di confusione soprattutto all'inizio della lettura e restano comunque alcuni interrogativi e alcune vicende aperte, ma vale la pena leggerlo anche solo per l'approccio ironico e innocente delle due protagoniste verso un mondo, quello degli adulti, ancora sconosciuto e a volte incomprensibile per loro. Indimenticabile la parte con il sermone del vicario sulle pecore e sui capri e la fantasiosa interpretazione delle due ragazzine!!!

Scrivi una recensione