-70%
L' errore di Platini - Francesco Recami - copertina

L' errore di Platini

Francesco Recami

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Collana: Il contesto
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 6 luglio 2006
Pagine: 111 p., Brossura
  • EAN: 9788838921360
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 3,60

€ 12,00
(-70%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

L' errore di Platini

Francesco Recami

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' errore di Platini

Francesco Recami

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' errore di Platini

Francesco Recami

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gianni e Sabrina, trentenni, lui piccolo lavoratore autonomo, lei casalinga, hanno una vita assolutamente, televisivamente, normale, con una triste sciagura: la figlia definitivamente cerebrolesa. Nulla manca alla loro normalità, dal lessico alla messa in piega, e tutto manca alla loro felicità, ma non tanto da renderli infelici. Una sola cosa posseggono sicuramente: loro stessi, l'uno e l'altra e la piccola figlia immota e silenziosa. Finché non arriva una vincita al totocalcio, non così piccola da spenderla spensieratamente, ma non abbastanza grande da cambiare la vita. Ma qualcosa deve cambiare inesorabilmente. E ciò che cambia è la coscienza che Gianni e Sabrina hanno di se stessi. D'un tratto si sentono superiori, come se fossero passati dall'altra parte dello schermo. Immaginano di essere diventati in grado di scegliere, padroni di un proprio destino, questo il male che si insinua. E perdono l'unica cosa che possiedono sicuramente. Un racconto freddo, pessimista, con una fine naturale e crudele, in cui i personaggi sono messi a nudo - nei pensieri e nei sentimenti - mentre agiscono le leggi dell'egoismo.
4,25
di 5
Totale 8
5
5
4
1
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Tommaso Di Nella - Lawyer

    26/04/2014 23:06:01

    Libro originale. Ma il il finale... appartiene a questo romanzo?

  • User Icon

    Fabio

    21/01/2013 12:31:43

    Un racconto breve, ma incisivo. Scritto benissimo, come altre opere di Recami, riesce a tenere sempre alta la necessità di riflettere. Una famiglia qualunque può offrire infiniti motivi di analisi di un contesto sociale.

  • User Icon

    silvia

    13/10/2008 09:38:53

    Scrittura un po' freddina, poca punteggiatura, sembra quasi una sceneggiatura; ed in effetti con quella morte per futili motivi sembra un po' un soggetto per un film alla "f.lli Coen"...

  • User Icon

    ALESSANDRO SPAZIANI

    01/04/2007 19:14:35

    Lancinante, un bisturi che taglia il burro di tanta pseudoletteratura. Più che una voce un urlo dal mondo del disagio e della disperazione che colpisce la famiglia-tipo di fronte al dramma del figlio/a disabile grave. Intelligente la trovata parossistica della vincita ai fini della narrazione; ma in casi simili la tragedia può purtroppo scatenarsi anche nella quotidiana consuetudine dell'alienazione cui spesso porta il vuoto - ve lo assicuro per esperienza personale - che ti si genera attorno per l'inevitabile atteggiamento mai "normale" (tra i limiti dell'indifferenza e del pietismo) del resto del mondo che ti circondava nei confronti di un bambino/a "diverso/a".

  • User Icon

    giovanna

    08/01/2007 14:23:21

    Un libro molto bello, un libro, in epoca di bestseller e romanzi di intrattenimento, che è vera letteratura, che, come la vera letteratura, racconta la complessità del mondo e dell'uomo, con asciuttezza e lucidità. Da leggere, e far leggere.

  • User Icon

    Mimo

    13/10/2006 15:05:03

    Secondo me è un libro molto importante ma in pochi sembrano essersene accorti. Perfetto quando cerchiamo il libro che ci racconti chi eravamo negli anni ’80. È un libro molto triste, anzi crudele, un libro deprimente sullo stato della nostra società, scritto però con un distacco e con occhio apprensivo. E nello scrittore si sente anche ironia amara. Il monologo finale di Sabrina sotto l’ombrellone è sensazionale, o la vincita del concorso di "Miss Simpatia" come momento piu' felice della sua esistenza. Quando dice "scemi che siete ragazzi" Sabrina e' il personaggio piu' riuscito. Cosi' come la serie di parole, concetti basilari, che e' l'identita' della 'piantina'. Luce, Gente, gente, gente, male, luce, gente. Linguaggio secco molto forte. O la banalita' del padre e delle sue automobili e dei sui cataloghi. Davvero un libro fortissimo.

  • User Icon

    vincenzo caronia

    10/10/2006 15:39:50

    Un racconto breve ma pesante, che racconta noi stessi, il peggio che è in noi e che ci sembra lontano, distante, ma è presente nella più spicciola vita quotidiana, che con qualsiasi avvenimento può scatenarsi ma che purtroppo e per fortuna non può distruggerci ma incancrenirci nella nostra usuale, drammatica, abituale normalità. E' il manifesto del nostro pessimismo, dell' adagiarsi nella continuità della vita così com'è, dove si intravede il diverso, il migliore, ma sempre pallido e distante, impossibile da raggiungere, senza accorgerci che è qui, accanto a noi, che ci affanniamo a cercare la felicità altrove e mai dove è, dove dovremmo guardare, cioè dentro noi stessi. E' bellissimo e crudele. E' vero come tutte le cose che ognuno di noi fa ogni giorno, che ci lasciano indifferenti ma che probabilmente sono drammi, felicità, momemti unici che non conosciamo abbastanza. E in tutto questo la persona tutto sommato migliore e la povera Marina, che nel suo dramma vive l' esistenza più pacata di tutti, in una calma che tutti gli altri si affannano a cercare e che non trovano, non possono trovare. Ed è infatti l' unica che paga alla fine.

  • User Icon

    Gino

    20/09/2006 09:14:22

    Un romanzo scritto benissimo, un libro sulla famiglia che ci racconta come molte dei mali della società attuale derivino dagli anni '80.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
  • Francesco Recami Cover

    Scrittore fiorentino, Francesco Recami pubblica due titoli con Mondadori Education: Assassinio nel Paleolitico e Trappola nella neve (2000). Con Bianca Sferrazzo nel 1998 scrive per Giunti Celti e Vichinghi. Ma la sua popolarità arriva con l'editore Sellerio, e particolarmente con il ciclo di romanzi dedicati al pensionato Amedeo Consonni: L'errore di Platini (2006), Il correttore di bozze (2007), Il superstizioso (2008, finalista al Premio Campiello 2009), Il ragazzo che leggeva Maigret (2009, con il quale vince il Premio Scrittore Toscano), Prenditi cura di me (2010), La casa di ringhiera (2011), Gli scheletri nell'armadio (2012), Il segreto di Angela (2013), Il caso Kakoiannis-Sforza (2014). Il suo racconto "Il mostro del Casoretto" appare nell'antologia Sellerio La... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali