Traduttore: M. Matteini
Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 3 aprile 2012
Pagine: 389 p., Rilegato
  • EAN: 9788806210458
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 11,34
Descrizione
Alla soglia degli ottant'anni la più riverita penna del giornalismo britannico, Honor Tait, famosa tanto per un cinquantennio di reportage scottanti dai più importanti scenari internazionali, quanto per le rutilanti frequentazioni culturali e mondane, si appresta a dare alle stampe la sua ultima fatica. Per un infelice qui pro quo, a intervistarla per conto del prestigioso supplemento culturale "Sunday" viene spedita la ventisettenne Tamara Sim, contrattista precaria per il settimanale di costume "Pssst!" e reginetta delle classifiche dell'in e dell'out fra i vip della tv. L'incontro fra due donne tanto diverse diventa anche scontro fra antitetici approcci al giornalismo: quello impegnato, di prima linea di Honor, sicura di sé sui principali teatri bellici dal secondo dopoguerra in avanti; e il gossip selvaggio in cui sguazza Tamara, ochetta sbadata e un po' ignorante che, anziché fra le pieghe della Storia, per mestiere fruga fra le lenzuola e negli armadietti dei medicinali delle celebrità pop. Insomma, Martha Gellhorn incontra Bridget Jones, e l'esito sarebbe scontato. Non fosse che a legare l'improbabile duo c'è la comune determinazione a raggiungere il proprio obiettivo: per Honor, riscrivere l'articolo sulla liberazione di Buchenwald; e per Tamara, trovare lo scoop che la sottrarrà al sottobosco dei tabloid per trasformarla in una firma. Un impietoso ritratto del mondo dell'informazione e dei meccanismi che regolano "il mercato delle news".

€ 17,85

€ 21,00

Risparmi € 3,15 (15%)

Venduto e spedito da IBS

18 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lia

    10/06/2014 18:39:24

    mi chiedevo perchè Einaudi avesse bubblicato un romanzo simile. Inutile, noioso e scontato. Unica cosa che si salva: la copertina

  • User Icon

    Francesca

    19/06/2012 12:21:28

    L'autrice conosce l'ambiente di cui sta parlando e lo descrive minuziosamente e impietosamente, ma certo non riesce a farlo con leggerezza. L'idea è buona però la lettura è stata difficoltosa.

  • User Icon

    Lily

    07/06/2012 12:42:28

    Romanzo solido, divertente e insieme raccapricciante che racconta un mondo di personaggi senza scrupoli, che l'autrice conosce personalmente. La trama è funzionale, anche se a tratti prevedibile, lo stile brillante. Per fortuna l'ho letto senza sapere che McAfee è la moglie di McEwan, evitando così paragoni inutili. Sono due scrittori evidentemente diversi.

  • User Icon

    Raffaele

    06/05/2012 20:10:04

    In questo romanzo vengono raccontati tanti fatti, anche troppi, molto velocemente, anche troppo; eppure è terribilmente noioso. Solo pensare che la moglie potesse essere all'altezza del marito, magari per osmosi, è stato, in effetti, un grande errore.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione