Theessays

Theessays

Francis Bacon

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,04 MB
  • EAN: 9786050310221
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,49

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

The Essays was the first published book by the philosopher, statesman and jurist Francis Bacon. Includes 58 essays.

The Essays are written in a wide range of styles, from the plain and unadorned to the epigrammatic. They cover topics drawn from both public and private life, and in each case the essays cover their topics systematically from a number of different angles, weighing one argument against another. Translations into French and Italian appeared during Bacon's lifetime.

This collection contains fifty-eight essays, written with a perfect mastery of language in a spirit of superb confidence.

Later researches made clear the extent of Bacon's borrowings from the works of Montaigne, Aristotle and other writers, but the Essays have nevertheless remained in the highest repute. The 19th century literary historian Henry Hallam wrote that "They are deeper and more discriminating than any earlier, or almost any later, work in the English language".
  • Francis Bacon Cover

    "Dublinese maledetto" Francis Bacon nasce a Dublino. È un bambino estremamente timido e soggetto a violente crisi d’asma; inoltre la sua evidente omosessualità fa infuriare suo padre, capitano dell’esercito britannico in pensione, che infine lo caccia di casa. Nel 1926, a sedici anni, si trasferisce a Londra presso i parenti materni, poi a Berlino e infine a Parigi, dove assiste a una mostra di Picasso che lo segna profondamente: da lì inizia a dipingere disegni ed acquarelli d’ispirazione cubista. Nel 1928 rientra a Londra dipingendo e lavorando come decoratore, illustratore e interior designer. Dopo i primi lavori degli anni Trenta, è negli anni Quaranta che la sua arte comincia a svilupparsi come la conosciamo, soprattutto a partire dai Tre... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali