L' età della ragione

Jean-Paul Sartre

Traduttore: O. Vergani
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2001
Formato: Tascabile
In commercio dal: 29 marzo 2001
Pagine: 352 p.
  • EAN: 9788845248887
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Usato su Libraccio.it - € 5,94
Descrizione
Iniziato nel 1939 e concluso nel 1945, dopo la prigionia in Germania di Sartre, "L'età della ragione" è parte ideale del ciclo romanzesco "Le vie della libertà" in cui il filosofo francese ha tradotto narrativamente le proprie teorie sulla letteratura e idee sull'uomo contemporaneo. Il romanzo è infatti una severa rappresentazione delle vicissitudini e delle crisi di un gruppo di giovani che, nei brutali anni prebellici, scoprono la vita e si accingono a conquistare "l'età della ragione". Il loro tentativo di integrare le mistificate vicende private nel dramma storico che li circonda sarà un'esperienza dolorosa e difficile. Solo uno di loro riuscirà a conquistare il senso profondo dell'esistenza e della libertà.

€ 5,94

€ 11,00

6 punti Premium

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lola

    31/05/2009 22:30:48

    Un libro sulla libertà umana e sul suo significato più scomodo e profondo...una libertà che risulta essere necessaria nella più assoluta contingenza...una libertà che può risultare tanto opprimente quanto liberatoria...tocca solo al singolo uomo decidere come considerarla...Matteo in questo romanzo compie la sua scelta...adesso tocca al lettore compiere la sua.

  • User Icon

    edoardo elisei

    14/11/2007 09:48:34

    Uno dei migliori romanzi di Sartre incentrato sul tema della libertà; Sartre attraverso la forma del romanzo giungerà alla fatidica frase "siamo condannati ad essere liberi", frase portante del suo sistema filosofico. Pensieri a parte, il romanzo è scritto con uno stile unico e vellutato, ricercato ma spontaneo al tempo stesso... 5/5 per me.

  • User Icon

    amaliadelana

    24/11/2006 17:32:04

    Non sono uomo nè ho la sua età narrativa...ma troppe volte ho provato, e provo tuttora,(a distanza di anni dalla prima lettura)quelle sensazioni, quelle aporie, quegli stati d'animo...in bilico, l'incertezza, l'indecisione fino a stare male...Non è solo un libro, è un viaggio dentro ed un pugno allo stomaco.

Scrivi una recensione