Categorie

Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)

Curatore: E. Guerriero
Edizione: 2
Anno edizione: 2005
Pagine: 112 p. , Rilegato
  • EAN: 9788821552861

Nel 2004 sono aumentati gli stati dell'Unione europea e sta giungendo a conclusione il dibattito sulla Costituzione Europea. Le questioni fondamentali, tuttavia, sembrano curiosamente rimanere fuori dalla discussione.Il cardinal Ratzinger, che già in passato era intervenuto sull'argomento, nel presente volume affronta alcuni quesiti capitali: come ha avuto origine l'Europa e quali sono i confini della stessa? Chi ha diritto di chiamarsi europeo e di entrare nella nuova Europa? Da queste domande si comprende anche il senso dell'insistenza sulle radici spirituali dell'Europa, sul fondamento morale della politica dell'Unione, sulla responsabilità per la pace nell'Unione stessa e nel mondo. Diversamente prevale esclusivamente la ragione economica, una politica interna occasionale, una politica estera ondivaga.Il volume solleva questioni gravi rese ancora più urgenti dalle ultime drammatiche vicende in Russia e in Iraq. Dalla risposta a queste domande dipende, come dice Ratzinger, il presente e il futuro d'Europa.Un libro per il grande pubblico, al centro del dibattito sul futuro dell'Europa

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paolo

    24/07/2010 09.04.48

    Gli interventi della Chiesa non sono imposizioni ma sono dettate dall'interesse per la comunità, sostiene l'autore. Ratzinger si dice pronto al dialogo interculturale, ma in realtà anche ad un lettore poco attento risulta evidente come cerchi di presentare le dottrine cattoliche come uniche e incontrovertibli e di screditare tutti coloro, politici compresi, che seguono un altro tipo di percorso culturale ed etico.

  • User Icon

    Luigi

    31/07/2009 13.04.24

    Europa ed Universalità delle culture: questo mi è parso il tema più interessante. Si consiglia il testo agli interessati ai temi di globalizzazione, secolarismo, identità culturale. Sono espresse considerazioni originali su come si possano impostare i dialoghi tra le culture -a partire da un appproccio realistico (nè il Cristianesimo, nè il laicismo scientista sono di fatto accettati universalmente). Saggistica da gustare.

Scrivi una recensione