Categorie

Eutifrone-Apologia di Socrate-Critone. Testo greco a fronte

Platone

Curatore: B. Centrone, A. Taglia
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 291 p., Brossura
  • EAN: 9788806201524
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Felice scelta "filologica" quella di proporre insieme in una nuova versione Eutifrone, Apologia e Critone, tre dialoghi che Platone idealmente colloca nel 399 a.C., nell'ultimo mese di vita di Socrate: già gli antichi, ordinandoli congiunti nella prima tetrade, vi avvertivano un sotteso filo conduttore. Socrate, il giorno del processo, incontra presso il portico dell'arconte re l'indovino Eutifrone e lo interpella, senza esito, sulla natura dell'hosion (Eutifrone); si difende poi in tribunale dalle accuse di empietà e corruzione, rivendicando i suoi meriti nei confronti della polis e interrogandosi sul destino dell'anima dopo la morte (Apologia); ormai in carcere, in attesa dell'esecuzione, fa risuonare le persuasive parole delle leggi per convincere l'amico Critone della necessità di non sottrarsi a una sentenza, anche se pare ingiusta (Critone). Merito del volume è lo stimolante approfondimento di temi filosofici; pur senza rinunciare a notazioni di carattere storico e letterario, i curatori Bruno Centrone e Angelica Taglia ci conducono infatti all'interno del pensiero platonico, presentando, tra gli altri aspetti, la funzione dei dialoghi aporetici in rapporto con la dottrina delle idee; le difficoltà della scelta di vita filosofica all'interno della polis; il recupero delle forme drammatiche in una nuova arte di scrittura; la ricerca di una retorica fondata sul vero.
Elisabetta Berardi