Fabrizio De André. Sguardi randagi. Le fotografie di Guido Harari. Edizione limitata e numerata con cofanetto Deluxe e Foto autografata

Guido Harari

Anno edizione: 2018
In commercio dal: 11 gennaio 2019
Pagine: 255 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788894366648

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Arte, architettura e fotografia - Fotografia e fotografi - Collezioni - Ritratti

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Un'edizione di pregio del volume, con copertina in similpelle rossa con impressioni a caldo, contenute in uno speciale cofanetto a scivolo. La Deluxe edition è numerata e in tiratura limitata di 350 copie, firmata da Cristiano De André, Dori Ghezzi, Franz Di Cioccio e Guido Harari e contiene una esclusiva stampa fine art formato 24x30cm, numerata e firmata da Guido ed un poster.




Sguardi randagi perché sopra le righe, fuori dagli schemi, imprevedibili, forse anche improbabili. Spesso "rubati", sull'onda dell'estro del momento, dentro e oltre l'ufficialità, vincendo la pigrizia o la ritrosia di Fabrizio, in un continuo rimpiattino. A Fabrizio non piaceva farsi fotografare. Amava però lasciarsi guardare e se, nelle fotografie, riusciva a riconoscersi, a trovare qualche traccia di sé per lui inedita o inattesa, allora poteva nascere un rapporto di fiducia e di amicizia. O piuttosto, un libero e spontaneo interfacciarsi.
Il reale preso alla lettera aveva poca importanza per entrambi. rincorrevamo qualcosa che permettesse all'immagine di espandersi, di testimoniare una presenza, di scavalcare il reale, superando l'estetica, la forma, per arrivare al significato. Come avrebbe detto Dori anni dopo, cercavamo di far "cantare" le immagini. Ma come? Fotografare Fabrizio voleva dire viverlo, respirarlo, accettare il confronto col suo carattere, la sua immaginazione, la sua cultura. Godere con umiltà e gratitudine, del ticchettìo della sua intelligenza, assecondando i suoi tempi, le manie, le esigenze, procedendo per piccoli spostamenti creativi, da un'idea all'altra, o proprio senza nessuna idea. (...)
Sguardi randagi vuole condividere frammenti di una vita straordinariamente complessi e, al contempo, incredibilmente semplice. È, questo, materiale altamente volatile, frutto di assoluta estemporaneità; giochi di luci e ombre per incontrare ancora una volta Fabrizio, in passaggi di tempo e di pensiero. Viviamo di memoria, di sguardi (randagi) all'indietro, ancor di più man mano che il futuro si assottiglia.(...) - Dalla prefazione di Guido Harari

€ 350,00

Venduto e spedito da IBS

350 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: