Thefair mad of Perth

Thefair mad of Perth

Walter Scott

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 580,48 KB
  • EAN: 9786050408126
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 5,99

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

The Fair Maid of Perth is a novel by Sir Walter Scott. Inspired by the strange story of the Battle of the North Inch, it is set in Perth and other parts of Scotland around 1400. The book had been intended to include two other stories in the same volume, "My Aunt Margaret's Mirror" and "Death of the Laird's Jock", which was to have been titled St. Valentine's Eve. The armourer, Henry Gow, had excited the jealousy of the apprentice Conachar by spending the evening with the glover and his daughter and was returning to their house at dawn, that he might be the first person she saw on St Valentine's morning, when he encountered a party of courtiers in the act of placing a ladder against her window. Having cut off the hand of one, and seized another, who, however, managed to escape, he left the neighbours to pursue the rest, and was saluted by Catharine as her lover. The citizens waited on the provost, who, having heard their grievance, issued a challenge of defiance to the offenders (font: Wikipedia)
  • Walter Scott Cover

    Poeta e romanziere scozzese.Di antica e nobile famiglia, compì studi da avvocato a Edimburgo e tentò la carriera forense, dedicandosi nello stesso tempo all’attività letteraria.Dopo aver tradotto dal tedesco alcune ballate di Bürger (1796) e di Goethe (1799), si fece notare con la raccolta di Canti giullareschi della frontiera scozzese (The minstrelsy of the scottish border, 1802-03). Il successo ottenuto nel 1805 con il poemetto narrativo "Il lamento dell’ultimo menestrello" (The lay of the last minstrel, 1805) gli permise di diventare socio dei suoi editori e di stabilirsi (1812) nella grande proprietà terriera di Abbotsford, che rimarrà sua dimora fino alla morte. Con "Waverley" (apparso anonimo nel 1814), che inaugura la serie dei... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali