Categorie

Il falso testamento. Creazione, miracoli, patto d'allenza: l'altra verità dietro la Bibbia

Mauro Biglino

Editore: Mondadori
Collana: Ingrandimenti
Anno edizione: 2016
Pagine: 261 p., Rilegato
  • EAN: 9788804664482

22° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Religione e spiritualità - Argomenti d'interesse generale

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Indice

Introduzione
Avvertenza


I. Kavod: gloria o arma?
II. Iliade: divinità spirituali o theoi tecnologici?
III. Odissea: divinità spirituali o theoi tecnologici?
IV. Bibbia e genetica: Dio e le mutazioni casuali
V. Tobia e Raffaele: angelo o medico?
VI. Yahweh: Dio o guaritore?
VII. Non solo Elohim e theoi...
VIII. Orrore biblico?
IX. Il patto inesistente

Note
Bibliografia
Glossario essenziale dei personaggi omerici citati
Elenco delle abbreviazioni
Ringraziamenti

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco Mattarollo

    21/05/2017 04.14.39

    Il libro è consigliato a tutti, il metodo adottato e la competenza dell'autore sono indiscutibilo. Scritto in modo chiarissimo ed efficace. Un must insieme ovviamente a "La Bibbia non parla di Dio"

  • User Icon

    Stefano

    25/11/2016 11.30.57

    Riconsegna nelle mani di chiunque voglia, questo testo da secoli in ostaggio di interpretazioni teologiche fuori da ogni razionalità. Propone la sua versione senza ergersi a possessore di alcuna verità, ma solo di un'interpretazione secondo il metodo da lui scelto. Onesto intellettualmente, preparato, umile, disponibile e maltrattato oltre ogni ragionevole buon senso da oligarchi delle teologia e della tradizione. Da leggere e valutare ognuno secondo la propria coscienza.

  • User Icon

    roberto fiaschi

    13/10/2016 10.26.03

    Come tutti gli altri testi di Biglino, l'autore si fa forza della qualità di traduttore per sostenere la sua tesi degli alieni; tuttavia, tradurre un testo non equivale ancora ad interpretarlo. Vi sono infatti i 'generi letterari', ove un termine può acquisire un signicato diverso a seconda del contesto letterario appunto. Altro è la saga eziologica, altro è la storia, altro è il racconto edificante, altro è un testo sapienzale, altro è la poesia, etc. Soltanto una irrefrenabile quanto fervida fantasia potrebbe condurre all'interpretazione di Biglino, la quale, peraltro, è figlia del nostro tempo, giacché egli retrocede e proietta sulla Bibbia tematiche e situazioni _ forzandole alquanto _ tipiche dei nostri tempi: pura astoricità. Pertanto, se vi è qualcosa di realmente 'alieno', è senz'altro la volontà di far dire alla Bibbia ciò che Biglino vorrebbe dicesse... Roberto Fiaschi

Scrivi una recensione