La famiglia Karnowski. Ediz. integrale

Israel J. Singer

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Newton Compton
Collana: I MiniMammut
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21 giugno 2018
Pagine: 416 p., Rilegato
  • EAN: 9788822719706
Salvato in 22 liste dei desideri

€ 4,90

Venduto e spedito da Soluzione Libro UD

Solo una copia disponibile

+ 5,49 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 4,16

€ 4,90
(-15%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Tre generazioni di ebrei, completamente assimilati alla società tedesca, si susseguono sotto la crescente e minacciosa ombra del nazismo. Questa intensa saga familiare si apre con David, il patriarca, che lascia la Polonia per trasferirsi nella civilissima Berlino e si considera "più tedesco dei tedeschi stessi"; il figlio Georg, che ha imparato dal padre a essere "ebreo in casa e tedesco fuori casa", diventa un famoso e richiestissimo medico, per poi perdere miseramente la sua credibilità, la professione, i suoi beni e ogni possibile illusione. La difficile esistenza che conduce il suo giovane figlio Jegor, eternamente in conflitto tra l'amore per la famiglia e l'odio profondo che nutre nei confronti di se stesso in quanto ebreo, conclude la parabola dei Karnovski. Affresco vivido e commovente della società ebrea in Germania tra l'inizio del secolo scorso e gli anni tra le due guerre mondiali, "La famiglia Karnovski" è riconosciuto come un grande classico della letteratura.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Carmine

    18/09/2018 14:59:59

    La storia di questa famiglia è la storia di un popolo e di un continente allo stesso tempo.Le loro tradizioni,la propria religione si mettono a confronto con il mutamento della cultura europea che porterà al disastro del secondo conflitto mondiale.Le loro vite per essere salvate devono essere stravolte andando dall'Europa agli Stati Uniti, dove affrontano dure prove per inerirsi in questa società completamente diversa da quella europea,più pratica e pragmatica ma in cui trovano un pò di sicurezza e libertà.Quello che in effetti alla fine conta veramente per ognuno a prescindere dalla propria religione,tradizione o provenienza. Questo libro è un'ottima lettura ed è scritto molto bene.

  • Israel J. Singer Cover

    Israel Joshua Singer, polacco, fratello maggiore del premio Nobel Isaac Bashevis, esordì nel 1922 con i racconti Perle, in yiddish, e continuò a scrivere in quella lingua anche dopo che si fu trasferito a New York (1933). I fratelli Ashkenazi, ritenuto unanimemente il suo capolavoro, è del 1936. La raccolta postuma di sue corrispondenze per il quotidiano «Jewish Daily Forward», Da un mondo che non c’è più (1946), costituisce una sorta di autobiografia. In traduzione italiana è uscito il romanzo che nel 1932 gli diede il successo, Yoshe Kalb e le tentazioni (1973); nonché A oriente del giardino dell'Eden, uscito postumo per Bollati Boringhieri (2015). Per lo stesso editore è uscito l'inedito La fuga di Benjamin Lerner (2015). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali