Famous Impostors

Famous Impostors

Bram Stoker

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 407,34 KB
  • EAN: 9786050329018
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,99

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Famous Impostors was Bram Stoker's fifth and final book of nonfiction. Abraham "Bram" Stoker (8 November 1847 – 20 April 1912) was an Irish novelist and short story writer, best known today for his 1897 Gothic novel Dracula. During his lifetime, he was better known as personal assistant of actor Henry Irving and business manager of the Lyceum Theatre in London, which Irving owned.

The book deals with the exposing of various impostors and hoaxes. It was first published in 1910 in the UK by Sidgwick & Jackson, Ltd., London, and in the US by Sturgis & Walton Company, New York.

This curious 1910 work, one of his last, is an amusing survey of the charlatans, rogues, and other practitioners of make-believe and delight us. With a cheerfully withering eye for their cons, Stoker introduces us to many famous fakers including: royal pretenders (such as Perkin Warbeck, who claimed King Henry VII's throne; Wandering Jew; John Law; Arthur Orton; Women masquerading as men; hoaxers; Chevalier D'eon; Bisley Boys, and others.
  • Bram Stoker Cover

    (Dublino 1847 - Londra 1912) scrittore irlandese. Critico teatrale, nel 1878 divenne segretario e manager del famoso attore H. Irving, mantenendo queste mansioni fino alla morte di lui (1905). I Ricordi personali di sir Henry Irving (Personal reminiscences of sir Henry Irving), che Stoker pubblicò nel 1906, sono il frutto di questa lunga amicizia e collaborazione. La fama di S. (autore di vari romanzi e novelle) è legata al romanzo Dracula (1897), considerato uno dei grandi classici dell’orrore. Nella vicenda del conte-vampiro, ambientata in una cupa e suggestiva Transilvania (S. studiò accuratamente leggende e folclore transilvanici, e il personaggio di Dracula si ispira a una figura storica, Vlad Dracula o Vlad Tepes, voivoda di Valacchia nel sec. XV), si attua la transizione tra il romanzo... Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali