Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Farewell Summer - Ray Bradbury - cover

Farewell Summer

Ray Bradbury

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Anno: 2008
Rilegatura: Paperback / softback
Pagine: 176 p.
Testo in English
Dimensioni: 198 x 129 mm
Peso: 130 gr.
  • EAN: 9780007284757

€ 11,92

€ 12,55
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibile in 10 gg

Quantità:
LIBRO INGLESE

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 12,55 €)

A poignant and brilliant sequel to Dandelion Wine from the author of Fahrenheit 451 In Green Town Illinois, Douglas Spaulding is in the midst of a small civil war with the old pitted against the young in this, the second book in Bradbury's semi-fictionalised account of his childhood. As the school board's figure of authority Mr Calvin C. Quartermain attempts to outwit the boys at every turn, their antics increase and become ever more daring and mischevious. Once the shadow of winter draws across Green Town, the boys quickly realise that their enemy is not so much the senior members of their own community, but rather time itself which is ever ebbing away, just beyond the reach of their most daring trick yet: a bold attempt to sabotage the town's clock.
  • Ray Bradbury Cover

    Ray Douglas Bradbury è stato narratore e sceneggiatore televisivo e cinematografico.Nato nel 1920 in Illinois, si è diplomato a Los Angeles. Ha fatto il venditore di giornali agli angoli delle strade di Los Angeles dal 1938 al 1942, trascorrendo le notti alla biblioteca pubblica e le giornate alla macchina da scrivere.È diventato uno scrittore a tempo pieno nel 1943. Molti suoi racconti sono apparsi in periodici prima di essere raccolti in Dark Carnival nel 1947.La sua fama nasce con la pubblicazione di The Martian Chronicles nel 1950 (pubblicato in Italia da Mondadori con il titolo Cronache marziane nel 1954 tradotto da Giorgio Monicelli, omonimo del regista e lontano parente di Arnoldo Mondadori).Dal romanzo Fahrenheit 451, del 1953 (in Italia tradotto sempre da Giorgio... Approfondisci
Note legali
Chiudi