Le fattispecie «di durata». Contributo alla teoria dell'unità o pluralità di reato

A. Aimi

Editore: Monboso
Collana: Scripta volant
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 24 agosto 2017
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 510 p.
  • EAN: 9788887219319
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Le fattispecie "di durata" - reato permanente, abituale e "a consumazione prolungata"- rappresentano categorie il cui contenuto non è ancora del tutto chiaro e il cui impiego da parte della giurisprudenza appare spesso instabile e tormentato. L'autore sottopone a stringente analisi critica le categorie in parola e, anche con il confronto comparato con l'ordinamento tedesco, ne evidenza il fondamento meramente concorsuale, quali semplici "unità di reato": considerazioni giuridicamente unitarie di una molteplicità di violazioni della stessa norma. Questa conclusione intermedia spinge l'autore nel cuore della dottrina del concorso di reati, in particolare alla ricerca della ragione dogmatica che consenta di spiegare la considerazione giuridicamente unitaria - quale reato unico - di molteplici violazioni della stessa norma e dei criteri che possano guidare l'interprete nel giudizio attorno all'unità o pluralità di reato. Il chiarimento di questa questione fondamentale e, per il suo tramite, il corretto inquadramento della fattispecie permanente, risponde ai molti dubbi pratici, la cui attualità è dimostrata da decine di casi reali tratti dalla più recente giurisprudenza di legittimità.

€ 34,00

€ 40,00

Risparmi € 6,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

34 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile