La favola delle due galline - Beppe Fenoglio - copertina

La favola delle due galline

Beppe Fenoglio

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Illustratore: Alessandro Sanna
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21 ottobre 2008
Pagine: 60 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788806193287
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,50

€ 10,00
(-5%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La favola delle due galline

Beppe Fenoglio

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La favola delle due galline

Beppe Fenoglio

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La favola delle due galline

Beppe Fenoglio

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Due galline sorelle, l'"impettita e arcigna" Tuja e la"molle e trasognata" Chica, vivono insieme in una piccola casetta di legno appesa a un fico selvatico, finché in una notte buia e tempestosa la malvagia Tuja caccia di casa la sorella. Cosa accadrà ora alla povera Chica? Riuscirà a sfuggire alle grinfie del lupo? Saprà trovare un rifugio sicuro alle intemperie della notte? Come ha scritto Margherita Fenoglio, "La storia della gallina Chica vi saprà coinvolgere e affascinare come è accaduto a me... Mettetevi nei suoi panni. Al buio, sperduti nel bosco, con il lupo che vi aspetta al varco..." Composta tra la fine del 1960 e l'inizio del 1961, questa tenera fiaba fu il primo regalo di Beppe Fenoglio alla sua bambina, che volle accogliere nel modo a lui più congeniale, con un racconto. In questa edizione "La favola delle due galline" è illustrata dai disegni di Alessandro Sanna e accompagnata da una nota di Margherita Fenoglio. In appendice "Il bambino che rubò uno scudo", la fiaba rimasta incompiuta con la storia di Paolo, un bambino che somiglia molto al suo autore. Età di lettura: da 8 anni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con un nuovo titolo, La favola delle due galline, Einaudi ripubblica le due storie che Fenoglio scrisse tra il '61 e il '62 dedicandole alla figlia nascitura Margherita; si tratta della favola eponima e di Il bambino che rubò uno scudo, breve apologo incompiuto; entrambi i testi sono illustrati da Alessandro Sanna ed erano già presenti nell'edizione critica delle Opere dello scrittore diretta da Maria Corti e pubblicata nel '78, il primo con il titolo La favola del nonno, qui modificato per volontà della curatrice nonché figlia dello scrittore.
Curiosa storia, questa delle due galline Chica e Tuja, l'una svagata, l'altra pratica, l'una sognatrice, l'altra tutta spirito mercantile, tanto da tormentare, strillare e scacciare infine nel buio della foresta fredda e scura la sorella vezzosa dedita ad attività "indubbiamente graziose ma del tutto inutili". Vera e propria favola di identità, allora, questa Favola delle due galline, se è vero che Fenoglio percepì sempre il ramo familiare materno e quello paterno come inconciliabili e in battaglia: giudiziosa e pratica la madre, imprudenti, "senza mestiere e senza religione", tremendamente innamorati di sé, i Fenoglio. E certamente molto simile alla gallina Chica dovette apparire per molto tempo il primogenito dei Fenoglio agli occhi della madre, talmente assorbito dalla scrittura da abbandonare dopo la guerra qualsiasi altra attività per dedicarsi a essa e a nient'altro, e da affidarsi ai familiari perfino per la sussistenza.
Non a caso, sia nelle testimonianze dei familiari che nelle parole dello stesso Fenoglio, gli scontri tra madre e figlio vengono rappresentati come veri e propri duelli primordiali in cui "questi due sangui mi fanno dentro le vene una battaglia che non dico", e in cui, per usare le parole di Marisa Fenoglio, "ci lasciavamo le penne, tutti". Come in una lotta tra galline, appunto. Una lotta in cui la gallina fantasiosa e ribelle vede personificato il peggiore incubo di ogni bambino: perdersi, scacciato dal punto d'origine, arrivando tanto distante da casa da temere di non poterci più ritornare.
Più trasparente ancora la trasposizione di sé del Bambino che rubò uno scudo: nel bambino "discreto e persino un po' contegnoso, sempre vestito a modo, mai spettinato", che riusciva bene a scuola, "sebbene studiasse per uno e fantasticasse per dieci", è impossibile non vedere un riflesso dello scrittore bambino. Anzi, del suo lato in ombra, visto che si tratta di un bambino ladro che inganna e truffa i genitori, soprattutto la madre (ancora). È più di un riflesso allora, è un'ombra, visto che il bambino giudizioso, ma ladro, di questa favola a un certo punto si incanta a guardare l'ombra di una bambina che il sole proietta su un muro, e subito ne traccia i contorni con il lapis. Questo segno è l'unica traccia che resta del passaggio di questa bambina sul punto di morire.
E ciò che continua ad accompagnarci di queste favole piene di una grazia misteriosa e tenue è l'immagine di uno scrittore bambino che disegna sul muro i contorni delle ombre. Marilena Renda
  • Beppe Fenoglio Cover

    Beppe Fenoglio nacque ad Alba il 1 marzo 1922 e vi trascorse quasi tutta la vita, esclusi i mesi del servizio militare a Roma. L'8 settembre ritorna sulle Langhe, dove combatterà tutta la guerra partigiana, sino alla Liberazione. Si era fatto una profonda cultura letteraria sui poeti e sugli scrittori inglesi, e sulla civiltà anglosassone nel suo complesso, che ammirava come antidoto e rivalsa sulla meschina realtà provinciale del fascismo. Dopo la guerra si impiegò in una ditta vinicola di Alba, per cui tenne la corrispondenza estera. Nell'estate 1962 fu colto dal male inguaribile che lo spense a Torino l'8 febbraio 1963, e che sopportò con stoica fermezza.Esordí nel 1952 con I ventitre giorni della città di Alba (Einaudi) cui seguí... Approfondisci
Note legali