Felici senza Ferrari. Vivere con poco fa bene all'anima

Ryunosuke Koike

Traduttore: F. Di Berardino
Editore: Vallardi A.
Collana: Sakura
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 13 novembre 2014
Pagine: 181 p., Rilegato
  • EAN: 9788867315765

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Religione e spiritualità - Buddismo - Vita e pratica buddista

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,29

€ 11,48

€ 13,50

Risparmi € 2,02 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    21/06/2015 21:26:41

    Non bisogna confondere la felicità con il piacere che deriva dalla realizzazione di un desiderio ( desiderio=dolore). In fondo il Buddha era un principe "che possedeva tutte le cose che desiderava" e che, nonostante questo, capì che la ricchezza non rende felici e " che la povertà non è la causa della nostra infelicità. " A renderci infelici, invece, sono i meccanismi del desiderio. L'autore conclude che questa crisi economica ci offre la possibilità di smascherare tali meccanismi e di superarli, svelando le illusioni che stanno dietro ai desideri e alla sete di denaro per poterli realizzare; perché come dice il Vangelo, a proposito del denaro, "là dov'è il tuo tesoro, sarà anche il tuo cuore.

  • User Icon

    Serena Lonardi

    22/02/2015 15:02:56

    Un libro che mi ha aperto gli occhi. Sono una ragazza di 23 anni e questa gradevole lettura con semplicità mi ha fatto apprezzare di più la vita in sé. Fa riflettere e lo consiglio a tutti!

  • User Icon

    elena.bazz

    28/12/2014 11:27:01

    Una guida zen, un interessante punto di vista sulla necessità e sulla possibilità di vivere con poco. Un attacco al consumismo inutile e illogico che, all'apparenza ci rende felici nel momento in cui compriamo ciò che desideriamo, ma in realtà è solo fonte di ansia e stress. Un elogio alla vita semplice, in cui si comprano solo le poche cose che servono veramente per non farsi dominare dal denaro e dalle cose materiali.

Scrivi una recensione