Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Feminist fight club. Manuale di sopravvivenza in ufficio per le ragazze che lavorano - Jessica Bennett,Hilary Fitzgerald Campbell,Saskia Wariner,Valentina Daniele - ebook

Feminist fight club. Manuale di sopravvivenza in ufficio per le ragazze che lavorano

Jessica Bennett

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Valentina Daniele
Editore: Salani
Formato: PDF con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 30,02 MB
Pagine della versione a stampa: 303 p.
  • EAN: 9788893815802

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Prima regola del Feminist Fight Club: parlate del Feminist Fight Club.


Il sessismo di oggi non è come quello degli anni ’50, è sottile, disinvolto, insidioso.
È nei comportamenti quotidiani di un uomo che si rivolge istintivamente a una donna perché prenda appunti durante una riunione, che la interrompe senza motivo o attribuisce la sua idea a qualcun altro (che guarda caso è quasi sempre un maschio). Per una donna è dover esser gentile (perché le donne sono gentili!) ma non troppo gentile (vorrai mica passare da zerbino!); dover essere materna, ma preferibilmente non mamma (sennò pensano che sul lavoro ‘non t’impegni’); sicura di sé quanto basta per ottenere rispetto, ma non troppo sicura di sé (perché le sfacciate sono antipatiche).
Per anni, una volta al mese un gruppo di professioniste si è trovato in un appartamento di New York per condividere le frustrazioni originate da discriminazioni e pregiudizi sessisti sul posto di lavoro: così è nato il Feminist Fight Club.
Le loro esperienze sono servite a Jessica Bennett a costruire un irriverente, dettagliato manuale pieno di strategie e mosse di difesa, per essere fiere, informate e preparate, e non cadere nella trappola di pensare: ma sarò matta io?
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Jessica Bennett Cover

    Jessica Bennett è la prima gender editor del "New York Times": una posizione che prima non esisteva, che usa ‘la lente di genere’ per filtrare le notizie dal mondo, a lungo raccontate soltanto con sguardo maschile. In precedenza ha lavorato per "Newsweek", "Time" e per la fondazione Lean In (‘Facciamoci avanti’) di Sheryl Sandberg. «Siamo cresciute nell’era del pink power» ha detto in un’intervista, «in cui si pensava che le donne potessero ottenere tutto, perché eravamo convinte che la guerra di genere fosse già vinta. Invece continuiamo a inciampare sulle mine del sessismo lasciate dal coriaceo retaggio culturale».Il suo libro Feminist Fight Club.  Manuale di sopravvivenza in ufficio per le ragazze... Approfondisci
Note legali