Figli di Dio nel mondo. Trattato di antropologia teologica

Paul O'Callaghan

Editore: Edusc
Formato: PDF con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 3,58 MB
  • Pagine della versione a stampa: 740 p.
    • EAN: 9788883333811
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 19,99

    Venduto e spedito da IBS

    20 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Figli di Dio nel mondo è un manuale di antropologia teologica strutturato in quattro parti. La prima tenta di chiarire il legame tra teologia, filosofia e scienza nei riguardi dell’uomo, e stabilisce il principio base del testo, enunciato dalla Gaudium et spes 22, “Cristo svela l’uomo all’uomo”.
    La seconda parte studia la dottrina della grazia nelle varie fasi della storia della teologia:nella Sacra Scrittura, nella patristica (soprattutto in sant’Agostino), nel Medioevo, durante la Riforma protestante e nella modernità. La terza parte del trattato, che è quella centrale, espone in modo sistematico la dottrina della grazia nel battezzato come presenza vivificante di Dio nell’uomo, con cui questi diventa figlio di Dio, fratello, amico e discepolo di Gesù Cristo, tempio dello Spirito Santo.
    Qui è considerata anche la dinamica delle virtù teologali, la relazione tra grazia e libertà umana, e il ruolo della Chiesa e dell’apostolato cristiano nella comunicazione della grazia.
    L’ultima parte considera diversi aspetti filosofici della vita dell’uomo alla luce della rivelazione divina: l’unione anima/corpo, l’uomo come essere libero, storico, sociale, sessuale, lavoratore. Infine si considera l’uomo come persona, il contributo più prezioso che il cristianesimo abbia dato al pensiero umano.

    Paul O’Callaghan è sacerdote e professore ordinario di Antropologia Teologica presso la Pontificia Università della
    Santa Croce (Roma), di cui è stato Vicerettore Accademico e Decano della Facoltà di Teologia. Attualmente è Direttore del
    Dipartimento di Teologia Dogmatica.
    Membro del Consiglio della Pontificia Accademia di Teologia, autore di diversi studi nell’area dell’escatologia, dell’antropologia, della teologia della creazione e dell’ecumenismo, ha già pubblicato in questa collana un trattato di escatologia, Cristo,speranza per l’umanità (2012).