Il figlio dell'uomo

Munyol Yi

Traduttore: A. De Benedittis
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 19 ottobre 2005
Pagine: 315 p., Brossura
  • EAN: 9788845234866
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Usato su Libraccio.it - € 8,91

€ 8,91

€ 16,50

9 punti Premium

Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elettra King

    06/07/2007 16:14:01

    Di una noia mortale... ho fatto fatica a finirlo e sinceramente ho gia' rimosso il finale. Un mischione di teologia, filosofia e il nulla. Soldi buttati via.

  • User Icon

    Anna

    16/06/2006 18:59:17

    Originale il tema ... peccato la fine scontata (si capisce tutto da subito) e la narrazione che a volte rasenta la pura noia tanto che risulta difficile arrivare a leggere la fine del romanzo.

  • User Icon

    Mauro Mencucci

    26/02/2006 16:31:28

    "All'origine, noi eravamo su un piano di unicità e di pariteticità, legati da un principio di armonia e di ordine..." così recita il libro di Quarantaria, ovvero il Dio proposto nel "libro di Quaternaria" inventato da Yi Munyol. E' interessante e profondo il conflitto teologico che emerge tra dio con se stesso, dissociatosi tra Saggezza e Bontà. Sull'annosa domanda se dio è Bene Assoluto, come può esistere il male? sembra evolversi il romanzo incarnando nei vari personaggi sia Iahvè che Satana, ma pure Gesù e un certo Assuero che vaga nel mondo, come tanti di noi, alla ricerca del Vero.

Scrivi una recensione