Il film della crisi. La mutazione del capitalismo

Giorgio Ruffolo,Stefano Sylos Labini

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 27 novembre 2012
Pagine: 118 p., Brossura
  • EAN: 9788806214265
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 7,83
Descrizione
Questo libro aspira a costituire un contributo critico a quella che un giorno potrà essere la nuova etica del capitalismo contemporaneo. Esso quindi intende riportare al centro della riflessione gli ideali politici e morali per costruire una società con maggiore eguaglianza. E un racconto che mostra con chiarezza, attraverso le tappe che hanno condotto alla crisi, una vera e propria mutazione del capitalismo. La crisi in cui sono immersi i Paesi occidentali nasce infatti dalla rottura di un compromesso storico tra capitalismo e democrazia. La fase successiva a questa rottura può essere definita come l'Età del Capitalismo Finanziario. La mutazione del capitalismo è dunque di natura essenzialmente finanziaria. Essa attribuisce alla grande impresa privata e al capitale un potere assolutamente sproporzionato rispetto agli altri fattori della produzione, soprattutto al lavoro. Per questi motivi è necessaria un'inversione della politica economica per ridimensionare il potere del capitalismo finanziario e per restituire allo Stato e alla democrazia le leve del finanziamento dello sviluppo, specialmente durante una fase di crisi. Così sarà possibile promuovere una crescita sostenibile e un più alto grado di eguaglianza e di consenso sociale. Per progredire verso una società più prospera e giusta.

€ 10,88

€ 14,50

Risparmi € 3,62 (25%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Andrea Fava

    22/05/2015 14:36:54

    Il tema dell'allontanamento del capitalismo dalla democrazia e dall'economia reale, e dello strapotere che il capitalismo finanziario ha assunto via via dagli anni 80 in poi, in modo progressivamente dilagante, è stato affrontato da svariati autori; a partire dal 2008 sono stati pubblicati numerosi testi che tentano di spiegare, in modo più o meno esaustivo, la crisi che stiamo vivendo. L'enorme pregio della coppia Ruffolo-Sylos Labini è quello di sintetizzare gli eventi e le relative cause in modo chiaro e semplice, fornendo un tracciato storico esemplare del percorso che ci ha condotti alla "più grave recessione dalla Grande Crisi del 1929", nonchè proponendo una serie di azioni correttive atte a far si che gli "obiettivi di sviluppo civile" ritornino "ad avere la priorità sui risultati finanziari speculativi di breve e di brevissimo periodo".

  • User Icon

    francesco v

    19/06/2013 19:42:16

    scorrevole, chiaro, con buoni spunti di riflessione. Per chi cerca di avere una sintetica descrizione delle cause della crisi e dei possibili rimedi, in poche pagine, senza troppi fronzoli

Scrivi una recensione